Disfatta al PalaCatania, i rossazzurri perdono 3-0 contro Materdomini.it

Un match da dimenticare, Elios Messaggerie Catania, nella penultima giornata di regular season del Campionato di Serie A2 Credem Banca, ha subito un secco 3-0, da una Materdominivolley.it Castellana Grotte, terza forza del girone, venuta in Sicilia per confermare la propria posizione in classifica. Nei primi due set i giocatori etnei hanno provato a rimanere in scia, nell’ultima frazione di gioco hanno messo in atto una vera e propria resa, che ha fermato il loro punteggio ad 11, mentre gli avversari si sono avviati a grandi falcate verso la vittoria.

A pesare, anche in questo caso, non è stata solo la forza della squadra avversaria, ma il fatto che quella che è scesa in campo è stata una formazione falcidiata, composta dai superstiti di un’infermiera che non vuole mai svuotarsi, ma che tiene sempre in emergenza tutto il roster. 

Ai blocchi di partenza mancavano non due giocatori, come annunciato alla vigilia del match, Cesare Gradi e Juan Ignacio Finoli, ma tre. Fermo anche Stefano Chillemi che, nelle ultime ore ha riportato un problema ad una mano che non gli ha permesso di scendere in campo, con un altro incidente di percorso quando Francesco Pricoco, entrato titolare, è tornato in panchina per un problema alla schiena.

Ancora una volta coach Mauro Puleo ha dovuto inventare una squadra all’ultimo momento, inserendo Sergio Petrone in regia, Nicolas Toselli al posto due, al centro Federico Mazza e Filippo Porcello, di banda Francesco Corrado e Dusan Bonacic, con Francesco Pricoco come libero.

Percentuali e risultati parlano chiaro. Se nei primi due set i rossazzurri, sempre sotto, hanno provato a rimanere in scia fino alla fine, nella terza frazione di gioco la percentuale di attacco è scesa dal 46% (primo set) e dal 48%(secondo set) ad un 22% dell’ultima frazione, contro il 60% della squadra avversaria che ha martellato punto dopo punto, approfittando del pantano in cui si sono ritrovati i padroni di casa e dal quale non sono più riusciti ad uscire.  

A margine del match l’allenatore Puleo ha così commentato: “La partita potevamo prepararla meglio, quello che abbiamo visto in campo è stata mancanza di voglia, anche da parte di chi solitamente è in panchina e invece dovrebbe mostrare di essere pronto a fare vedere quanto vale. Hanno perso le motivazioni, questo è evidente. Io non ho niente da aggiungere, se non il dispiacere di avere riservato uno spettacolo del genere al pubblico del PalaCatania che ci ha sempre dato fiducia, me ne assumo tutta la responsabilità per non avere fatto delle scelte che avrebbero potuto metterli nelle condizioni di fare meglio”.

Il prossimo appuntamento, l’ultimo della regular season, è per domenica prossima contro Pag Volley Taviano, ma a questo punto la classifica ha poco da dire. L’ottavo posto in cui si trova Volley Catania, non potrà essere cambiato, a prescindere dal risultato, quindi, per la fase dei playoff, che avrà inizio domenica 7 aprile con gli ottavi, per i rossazzurri c’è in programma una partita in casa, contro la nona classificata del girone bianco che in questo momento è Macerata. 

Elios Messaggerie Catania -Materdominivolley.it Castellana Grotte 0-3 (18-25, 19-25, 11-25) 

Elios Messaggerie Catania: Reina 0, Porcello 4, Petrone 0, Corrado 9, Toselli 3, Bonacic 15, Mazza 2, Pricoco libero, De Costa libero, Chillemi n.e. 

Materdominivolley.it Castellana Grotte:  Fiore 13, Campana 0, Longo 3, Gargiulo 6, Floris 0, Patriarca 7, Pilotto 0, Bertoli 8, Primavera 0, Cazzaniga 14, Mazzon 0, Leonardo libero, Di Carlo lib

Arbitri: Rolla Massimo, Grassia Luca

Mariangela Di Stefano 
ufficio stampa Elios Messaggerie Catania 

Ph Mimmo Lazzarino