Il post Roma di Montagnani e Vullo

Soddisfazione per il grande carattere della squadra ma anche delusione per un risultato che rischia di pregiudicare la corsa play off. Questi in sintesi i temi del post gara tra Acqua Fonteviva e Roma Volley sulla sponda toscana. Fonteviva che interrompe la sua striscia positiva, che lascia due punti per strada e che al PalaHoney è apparsa stanca e poco lucida. Una Fonteviva che, nonostante tutto, è però ancora ad una sola lunghezza dalla zona play off e che ora deve solo lavorare a testa bassa per la prossima gara con Reggio.
Bicchiere mezzo pieno per il Presidente Italo Vullo.
“Abbiamo buttato via almeno un punto e comunque la vittoria – dice il massimo dirigente della Fonteviva – Non abbiamo giocato bene ma abbiamo avuto la forza di stare lì attaccati alla gara e sul 10-13 nel quinto la gara la dovevamo chiudere. Invece abbiamo commesso due errori banali favorendo la rimonta di Roma. Comunque andiamo avanti. Abbiamo perso due punti da Reggio Emilia e dobbiamo pensare alla gara di sabato che, a questo punto, può risultare fondamentale per la nostra corsa play off. E’ un campionato equilibrato, in cui tutti possono vincere o comunque strappare punti a chiunque. Sicuramente le formazioni che occupano le ultime posizioni della graduatoria sono cresciute e questo sta rendendo il finale di regular season molto incerto. Nella crescita generale anche la Fonteviva è cresciuta, è maturata ma ancora ci manca qualcosa per portare a casa gare come quella contro la Roma Volley. Una gara che, per come l’abbiamo giocata, all’andata avremmo perso e da cui oggi portiamo via almeno un punto”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il coach Paolo Montagnani.
“Abbiamo giocato una brutta partita ed abbiamo corso il rischio di tornare a casa senza punti – ha detto il tecnico labronico – Solo il carattere ci ha portato a vincere il quarto set ed a trovarci avanti 13-10 nel quinto. Lì poi ci sono state cose buone loro e qualche errore nostro ed ai vantaggi tutto può succedere. Oggi (domenica ndr), però, la squadra non ha funzionato. Abbiamo raccolto un punto di carattere perché in campo si è visto poco di tecnica, tattica e fisico. Abbiamo pagato un periodo molto intenso affrontato, tra l’altro, con un giocatore in meno, data l’assenza di Wojcik. Prendiamoci questo punto ma dobbiamo essere consapevoli che i due punti lasciati sul campo potranno essere determinanti per il nostro cammino. Adesso dobbiamo recuperare energie e concentrarci solo sul prossimo impegno che a questo punto diventa fondamentale per l’accesso ai primi quattro posti”.

Il tabellino completo
ROMA VOLLEY – ACQUA FONTEVIVA APUANA LIVORNO 3-2
Roma Volley: Lasko 22, Genna 2, Zappoli Guarienti 12, Sperotto, Antonucci 7, Rossi 18, Titta, Rau 7, Tozzi, Rizzi, Loreto 1, Borraccino 1, Pregnolato, Paolucci 1. All. Mauro Budani; 2° all. Saltimbanco.
Acqua Fonteviva Apuana Livorno: Briglia 3, Loglisci 11, Grieco, Paoli 8, Zonca 18, Bacci, Minuti, Pochini, Jovanovic 4, Miscione 5, De Santis 26, Facchini, Maccarone. All. Paolo Montagnani; 2° all. Franchi.
Arbitri: Marta Mesiano (Bologna) e Alessandro Oranelli (Umbria1); addetto Video Check Marco Gasparrini
Parziali: 20-25; 25-16; 25-20; 25-14; 23-21.
Servizi err/punti: Roma 17/1, Fonteviva 15/10
Muri punto: Roma 18; Fonteviva 9.