L’opposto Yuri Romanò: “Sarà un campionato di altissimo livello, non potremo mai distrarci”

LEGAVOLLEY “SERIE A CREDEM BANCA” - PRESENTAZIONE CALENDARI 2019/20
E’ stato premiato a Salsomaggiore Terme come miglior italiano Under 23 della scorsa stagione di Serie A2, da lui vissuta con la maglia di Bergamo prima del passaggio in estate alla Emma Villas Aubay Siena. Yuri Romanò , classe 1997, sta vivendo una bellissima estate. Con la maglia della Nazionale B ha infatti appena vinto la medaglia d’oro alle Universiadi giocate a Napoli; in questa manifestazione un trionfo italiano mancava da 49 anni, dall’ormai lontano 1970. Nella prossima stagione giocherà a Siena, indossando la maglia numero 17.
“Ho vissuto un anno molto bello – commenta l’opposto della Emma Villas Aubay Siena, Yuri Romanò –, per me la scorsa annata è stata la prima stagione da titolare in Serie A2 e le cose sono andate bene. In estate è arrivato poi questo bellissimo successo con la maglia azzurra alle Universiadi che mi ha dato una emozione veramente unica. Indossare l’azzurro è sempre meraviglioso, e una grande gioia l’ho provata anche nel ricevere il premio di miglior italiano Under 23 della scorsa annata di A2. Si tratta di un bellissimo riconoscimento, anche considerando i nomi di chi ha vinto questo premio in passato. Per la prossima stagione mi aspetto una esperienza tosta e impegnativa, la squadra di Siena è molto buona e credo che ci divertiremo e che ci toglieremo delle belle soddisfazioni. Sarà un campionato di altissimo livello, molto duro, sarà difficile giocare contro qualunque avversaria perché sono state allestite tutte buonissime formazioni. Non potremo mai distrarci, ad ogni gara dovremo dare il massimo. Credo che sia stato fatto un ottimo gruppo, un giusto mix tra giovani ed esperti, sono sicuro che potremo lavorare molto bene”.