Quanta bella gioventù romana 

La “mejo “ gioventù romana alla Roma Volley Club, la società, grazie alla propria Academy, da diverse stagioni lavora sui giovani in maniera specifica, lanciando i migliori in prima squadra. Così, dopo Davide Borraccino e l’esordio dello scorso anno di Luca Loreto ecco che nella prossima stagione vedremo alla corte di Mauro Budani il libero Andrea Stirpe e il martello Leon Zaccari. Ovviamente Luca Loreto, martello di 190 cm, classe 1999, ha già saggiato il campo nazionale. “Per un romano è il top, anzi un sogno, giocare con la maglia della propria città in serie A. Sono cresciuto in questa società e sono affascinato dal progetto che si sta portando avanti. Sarà un campionato molto divertente e competitivo, ma allo stesso tempo sarà una stagione stimolante, non vedo l’ora di iniziare”. 

Lo scorso anno giocava in serie C come libero, Andrea Stirpe, classe 1999, ha le idee chiare. “Sono un ragazzo determinato che in campo dá sempre il massimo, mi tuffo con entusiasmo in questa nuova avventura. Si tratta di un’esperienza nuova, sicuramente avrò l’occasione per crescere e migliorare”. 

Un altro talento molto interessante è Leon Zaccari, opposto di 202 cm, classe 2001. “È una grande gioia tornare a giocare nella squadra dove sono nato e cresciuto, voglio crescere e affermarmi come giocatore. Dopo due anni al Club Italia e le esperienze con le nazionali giovanili è importante tornare a casa”.