Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Tonazzo Padova  La Tonazzo non molla mai
  Stampa

  Mercoledí 3 Febbraio 2016 - 23:31  
La Tonazzo non molla mai 
Non basta un super Hernandez a Molfetta che si fa recuperare e superare al tie break. Coach Baldovin: «cinici nel momento in cui contava»
Tonazzo Padova: 

 


Tonazzo Padova – Exprivia Molfetta 3-2
(25-23; 23-25; 25-22; 20-25; 15-13)

Tonazzo Padova: Cook 19, Orduna 4, Giannotti 20, Volpato 9, Averill 9, Berger 12, Balaso (L); Bassanello, Quiroga 2, Milan 2, Diamantini 1. Non entrati: Leoni, Lazzaretto. Coach: Valerio Baldovin.
Exprivia Molfetta: Candellaro 13, Joao Rafael 15, Barone 7, Hierrezuelo 7, Fedrizzi 15, Hernandez 25, De Pandis (L); Randazzo. Non entrati: Kaczynski, Spadavecchia, Mariella, Del Vecchio, Porcelli (L). Coach: Paolo Montagnani.
Arbitri: Bruno Frapiccini di Ancona e Andrea Pozzato di Bolzano
Durata: 28’, 28’, 25’, 26’, 18’. Tot. 2h 05’
Spettatori: 1.559.
Incasso: 4.595 Euro.
MVP: Stefano Giannotti (Tonazzo Padova) .
NOTE. Servizio: Padova errori 18, ace 7; Molfetta errori 21, ace 8. Muro: Padova 8, Molfetta 13. Ricezione: Padova 38%, Molfetta 46%. Attacco: Padova 58%, Molfetta 59%.

Alla Kioene Arena ad esultare è la Tonazzo Padova. Dopo 2 ore di gioco il risultato finale è andato a favore della compagine veneta. Di sicuro tutte e due le squadre hanno dato vita ad un match estremamente interessante, rimasto in bilico fino all’ultimo pallone giocato.
Partono bene gli ospiti, che si portano sul 2-5 grazie a Joao Rafael costringendo coach Baldovin al time out. La Tonazzo tenta il recupero con Giannotti, ma al time out tecnico i pugliesi controllano 9-12. Si torna in campo e – azione dopo azione – Padova trova il vantaggio forzando al servizio e sfruttando il buon momento dell’opposto patavino (16-15). Nasce un intenso testa a testa che si protrae fino al 23-21 dopo l’attacco out di Candellaro. Al ritorno in campo Padova chiude 25-23 tra le proteste di Molfetta per l’ultima azione fallosa fischiata ai pugliesi.
Come nel precedente, Molfetta parte molto bene nel secondo set spingendosi ancora una volta al time out tecnico sul punteggio di 9-12. Al ritorno in campo sale il nervosismo, tanto che su un’azione contestata da Molfetta, il primo arbitro estrae un cartellino rosso nei confronti del direttore sportivo per proteste (14-13). Sul 22-23 firmato da Hernandez, coach Baldovin chiede time out e il set ball lo regala Berger sparando fuori la palla del 23-24. Nell’azione seguente, il muro di Candellaro pareggia i conti: 23-25.
Il terzo set comincia ancora con nervosismo: sull’8-5 coach Montagnani chiama i suoi in panchina dopo alcune proteste della squadra ospite. Giannotti è il più servito per Padova in questa fase ed è proprio lui a portare le squadre in panchina sul 12-10 (10 punti e 83% in attacco in questo parziale). Il finale è patavino: Cook trova il set ball che trova il mani-out del 24-22 e il neo entrato Quiroga chiude con l’ace del 25-22.
Nel quarto set Molfetta forza al servizio e – complice qualche errore in attacco di troppo della Tonazzo – si porta avanti 6-10. Cook tiene alto l’attacco patavino, ma Hernandez regala il 9-12 ai pugliesi. L’Exprivia è precisa e compatta, mentre Padova inserisce Milan per un Giannotti in calo (15-19). Nel finale un super Hernandez trova un doppio ace che porta la gara al tie break: 20-25.
Nell’ultimo scampolo di gara, Molfetta sfrutta ancora qualche imperfezione di Padova e sul 2-4 coach Baldovin cerca di correre ai ripari. Il doppio ace di Fedrizzi porta la squadre al cambio campo sul 4-8 e per i padroni di casa le cose si complicano. Il pubblico esalta i padovani che riescono a trovare il 12-12 con Giannotti nuovamente insidioso al servizio. A far esplodere la Kioene Arena ci pensa Quiroga con il servizio che Hernandez non trattiene.

CHIAMATE VIDEO CHECK

1° SET
14-14 (attacco Giannotti) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Exprivia Molfetta (14-15)


15-15 (attacco Joao Rafael) Video Check richiesto da: Exprivia Molfetta per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tonazzo Padova (15-15)


24-23 (attacco Berger) Video Check richiesto da: Exprivia Molfetta per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tonazzo Padova (15-15)

2° SET
15-15 (attacco Berger) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Exprivia Molfetta (15-16)

3° SET
2-2 (attacco Hernandez) Video Check richiesto da: Exprivia Molfetta per verifica invasione.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tonazzo Padova (3-2)


4° SET
6-9 (attacco Giannotti) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica in-out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Exprivia Molfetta (6-10)

19-23 (attacco Milan) Video Check richiesto da: Exprivia Molfetta per verifica in-out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tonazzo Padova (20-23)

5° SET
0-0 (servizio Orduna) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica in-out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Exprivia Molfetta (0-1)

14-13 (servizio Quiroga) Video Check richiesto da: Tonazzo Padova per verifica in-out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tonazzo Padova (15-13)


Valerio Baldovin (coach Tonazzo Padova): «Dopo la pausa natalizia abbiamo giocato sempre buoni match e anche oggi abbiamo ottenuto due punti importanti contro una squadra che ha dimostrato la sua grande qualità. Siamo stati cinici nel momento in cui contava. Classifica? Non ci faccio caso per ora, non è nel mio stile. Ora pensiamo alla prossima sfida con Perugia che di sicuro sarà un test assai difficile»
Paolo Montagnani (coach Exprivia Molfetta): «E’ stata una partita divertente, perché entrambe le squadre per lunghi tratti hanno viaggiato con altissime percentuali di attacco. Per entrambe le squadre non è stata invece una grande partita nella correlazione muro-difesa. Purtroppo non abbiamo gestito con lucidità gli ultimi palloni, cosa che Padova invece ha fatto»

Alberto Sanavia
Ufficio Stampa Tonazzo Padova
www.pallavolopadova.com


Italian Time: 12:41 - 30 Mag 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A