REGOLAMENTO PER LA PRESENZA DI UNO SPONSOR (OSPITE) IN PANCHINA


    Questa iniziativa da attuare in via facoltativa nelle gare di Campionato, play off compresi, e Coppa Italia di SuperLega e di Serie A2, (dalla stagione 2019-20 anche Serie A3) prevede la presenza di un ospite (da ora in poi indicato come “Ospite”), preferibilmente uno sponsor, autorizzato a sedere sulla panchina della squadra che gioca in casa (*).

    L’adesione da parte delle Società a questa iniziativa, riservata esclusivamente alla squadra che gioca in casa(*) (tranne che per le Finali di Coppa Italia, eventi organizzati dalla Lega Pallavolo Serie A, in cui è esclusa), è facoltativa e dovrà svolgersi con le seguenti modalità:
    (*)(anche in trasferta, dalla stagione 2017-2018)

    1. le Società che intendono aderire all’ iniziativa nella stagione 2015/2016, dovranno segnalarlo espressamente, inviando una specifica comunicazione in Lega a toni@legavolley.it entro il 22 ottobre 2015; (**)
    2. il nominativo o i nominativi, qualora sia stato previsto anche un nominativo alternativo, e la qualifica dell’Ospite/degli Ospiti, dovrà/dovranno essere comunicato/i alla Lega a toni@legavolley.it almeno 3 giorni prima di ogni gara.

    (**) il Regolamento è in vigore anche per le stagioni successive; la data è quella dell’inizio della Regular Season

    La Lega potrà richiedere alla Società delucidazioni e/o motivazioni in merito alle richieste pervenute e successivamente dovrà approvare espressamente, inviando specifica comunicazione al Club e all’Ufficio Campionati FIPAV, il/i nominativi indicati da ciascun Club;

    1. qualora l’Ospite individuato dal Club sia la medesima persona per tutte le gare a venire, la Società dovrà espressamente inserire questa informazione nella prima comunicazione inviata in Lega in cui questo Ospite viene indicato e successivamente sarà obbligata a procedere con nuova comunicazione solo in caso di sostituzione di questo Ospite con un nuovo Ospite;
    2. La persona “Ospite”dovrà essere stata tesserata dalla Società alla FIPAV come “dirigente” prima di poter accedere al terreno di gioco.A tal proposito:
    3. l’”Ospite” verrà aggiunto a mano nel CAMP3 nello spazio riservato al 3° allenatore cancellando la dicitura Assistente Allenatore e scrivendo “Ospite”. Il suo avvenuto tesseramento sarà attestato da una copia del modulo DIR1 (l’elenco dei Dirigenti della Società) che la Società presenterà insieme al CAMP3.
    4. il Riconoscimento Ufficiale dell’Ospite dovrà avvenire con le stesse modalità previste per il Dirigente Accompagnatore;
    5. è vietata la presenza dell’”Ospite” senza il Dirigente Accompagnatore. Ciò implica che le squadre con tre Allenatori a referto non potranno aggiungere l’“Ospite”;
      (l’obbligo della presenza del Dirigente con l'”Ospite” è confermato anche dopo le modifiche a queste disposizioni)
    6. la presenza dell’”Ospite” sarà riportata nello spazio Osservazioni del Referto Elettronico;

    in caso di sanzioni disciplinari comminate dagli arbitri a carico dell’“Ospite”, la Società sarà deferita al Giudice di Lega con la richiesta di applicazione di una sanzione pecuniaria pari ad € 5.000 per la prima infrazione e raddoppiata dalla seconda in poi.

    Dall’ ingresso in campo e sino alla sua uscita dal terreno di gioco, l’”Ospite” dovrà essere accompagnato dal Dirigente Accompagnatore e dovrà rimanere sempre nei pressi della panchina della Società. In particolare durante la gara l’“Ospite” dovrà stare seduto in panchina tra il Dirigente Accompagnatore e gli atleti.