Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  BAM Mondovì  Potenza Picena passa al PalaManera, termina la rincorsa ai PlayOff
  Stampa

  Domenica 13 Marzo 2016 - 22:03  
Potenza Picena passa al PalaManera, termina la rincorsa ai PlayOff 
La squadra di Mauro Barisciani lotta, ma perde lucidità e i marchigiani la puniscono
BAM Mondovì: 

Termina contro Potenza Picena la rincorsa ai play off per la BAM VBC Mondovì, sconfitta in casa per 3-1 (25-19 23-25 1-25 22-25) dai marchigiani nella 24ª giornata del 71° campionato di serie A2 UnipolSai. Hanno lottato gli uomini di Mauro Barisciani, ma dopo un primo set dominato in tutti i fondamentali (69% in ricezione contro il 43% avversario, 43% in attacco a fronte del 34% potentino e 5 muri a 1), si sono come inceppati sul finire del secondo, per spegnere completamente la luce nel terzo parziale. Contraccolpo fatale, perché nonostante il positivo tentativo di recupero (soprattutto mentale) nel quarto e decisivo set, la partita si è incanalata sul binario della sconfitta. Il rammarico non sta tanto nell’aver mancato la qualificazione ai play off (non era negli obiettivi societari ad inizio stagione), bensì per non essere riusciti ancora una volta a mantenere alta la tenzone agonistica nell’arco dell’intero match. Lo si leggeva negli occhi di coach Barisciani (premiato dal presidente Giancarlo Augustoni prima del fischio d’inizio per le sue 100 panchine al timone del VBC Mondovì) al termine. In primis non ha funzionato più la ricezione (problema endemico dei monregalesi da inizio stagione), ma meno incisivo è stato anche il servizio e, soprattutto, il muro: 8 in totale, ma come detto 5 registrati nel set d’apertura. Buone le prestazioni personali del solito Davide Manassero (9 punti in attacco, 4 muri e due servizi vincenti), ma anche Michele Parusso, soprattutto in attacco (9 su 13, 69%).
In virtù del risultato maturato al PalaManera e la conseguente vittoria al quinto set di Ortona ad Alessano, la BAM VBC Mondvoì rimane al 10° posto in classifica, con 29 punti, tre in meno degli abruzzesi, ma con 5 lunghezze di vantaggio su Brescia, Club Italia e Castellana Grotte a due turni dalla fine della stagione. Sabato prossimo i monregalesi giocheranno l’anticipo di Siena, per terminare all’ultima giornata di fronte al pubblico amico contro Brescia: l’occasione per festeggiare un’annata comunque positiva e ricca di soddisfazioni.


Primo set. Il primo break della partita è dei marchigiani, con attacco punto di Cavuto sulle mani del muro monregalese (4-2), ma Manassero rimette in parità la questione murando Moretti (4-4), poi lancia i compagni bissando sull'opposto potentino e attaccando una gran parallela che costringe Graziosi al time out sull’8-5. Alla ripresa viene fischiato un fallo d'invasione ai marchigiani, poi arriva il pallonetto di De Luca che segna il doppiaggio piemontese (10-5). Potenza Picena recupera prima un break sull'attacco di Moretti da posto 2, poi arriva l'ace di Perotti e si fa sotto 13-11, ma Perla mura Quarta e Mondovì torna avanti di 4 punti (15-11). Va in battuta De Luca e mette a segno l'ace del 19-14 (con secondo time out di Graziosi), imitato da Davide Manassero per il 21-15 biancoblu. E' di Roberts il punto del +7 monregalese (23-16), Biglino recupera un punto, poi arriva il servizio sbagliato di Cadorin che sancisce il 25-19 monregalese.
Secondo set. Il pallonetto di Cavuto segna il 2-4 di Potenza Picena, poi arrivano due errori di Ferrini in primo tempo e l'invasione in attacco fischiata ai marchigiani che capovolgono la situazione (6-4). L'errore di De Luca dalla seconda linea rimette le squadre in parità sul 7-7, con Potenza Picena che arriva al time out tecnico avanti di due punti (10-12) grazie al muro di Moretti. La squadra di Graziosi incrementa il vantaggio (11-14) sul primo tempo di Biglino, Cortellazzi riavvicina il suoi con un pallonetto di prima intenzione, poi il gran muro a due di Perla e Roberts riporta la situazione in parità a 14. Alcuni grandi scambi precedono l'ace di Parusso che lancia i monregalesi sul 20-18, ma i marchigiani tornano ad impattare a quota 20 e, dopo il time out di Barisciani, Potenza Picena segna due aces con Partenio e va sul 20-23. Manassero accorcia le distanze, 22-23, con un attacco in mani-fuori sul muro avversario, ma Roberts sbaglia la palla decisiva che consegna l'1-1 agli ospiti. Terzo set. Equilibrio iniziale fin quando i marchigiani scappano 5-8 con un muro ed un ace che costringono Barisciani al primo time out discrezionale. Arriva l'errore d'intesa tra Cortellazzi e Roberts che porta il Volley Potentino al time out tecnico avanti di 4 punti (8-12). Alla ripresa l'ace di Biglino segna il 9-14 maceratese, poi Mondovì recupera un break con un pallonetto di Parusso (12-15), ma l'invasione successiva in attacco vanifica il tentativo di rimonta. Due punti in attacco di Moretti portano Potenza Picena sul 13-19: arriva il secondo time out di Barisciani, ma alla ripresa c'è il punto di Cavuto del +7 marchigiano (13-20). Ancora da Parusso il tentativo di rimonta biancoblu: suo il pallonetto del 15-20, ma il Volley Potentino si porta sul set ball con un mani-fuori di Perotti (17-24). Roberts mette a segno l'ace del 19-24, Graziosi ferma il gioco e alla ripresa l'australiano sbaglia la battuta che porta Potenza Picena avanti 2-1.
Quarto set. Il muro su De Luca e l'errore in attacco dello stesso opposto monregalese portano i potentini avanti 0-3, i quali vanno sullo 0-4 grazie ad un altro muro che costringe al time out Barisciani. L'ace di Manassero riduce le distanze dei biancoblu (3-5), arriva l'errore al centro di Biglino che riporta sotto i monregalesi (5-6) i quali prima impattano con la pennellata di Longo (6-6), poi fuggono 8-6 su due errori consecutivi degli avversari. Pierotti riporta in parità i maceratesi, l'ace di Cortellazzi segna il nuovo +2 piemontese (10-8) ma Moretti risponde presente per la palla dell'11-11. E' un continuo cambio di scena, con Mondovì che ritorna avanti di un break, 13-11, grazie al punto messo a segno da Manassero, i marchigiani non mollano e si riportano 17-17 con un muro su Roberts. La svolta arriva sull'attacco a segno dal centro di Biglino che porta avanti Potenza Picena nel momento più importante del match: i marchigiani arrivano al match e chiudono al primo tentativo con il pallonetto vincente di Partenio.


Mauro Barisciani: “Dopo un primo set nel quale abbiamo ricevuto bene siamo crollati e perso lucidità. Per 25 minuti è come avessimo spento la luce: i problemi non li scopriamo certamente alla 24ª giornata, così come d'altronde i nostri pregi. Potenza Picena ha azzeccato la partita, ma ciò che mi dispiace maggiormente è che quando le cose non vanno non riusciamo a staccare e pensare alla cosa successiva, restando con la testa sull'errore commesso”.

Nella foto di Giulia Cannizzaro: Michele Parusso è stato tra i migliori di Mondovì nella sfida con Potenza Picena


 


Italian Time: 13:52 - 26 Ago 2016
© 2008 Lega Pallavolo Serie A