Contro Schio solo un punto

Bergamo, 30 gennaio 2005
ALLEGRINI BERGAMO – SAMIA SCHIO 2-3 (25-16, 19-25, 25-21, 23-25, 9-15)
Spettatori 1000

ALLEGRINI BERGAMO: Gelli 8, Invernici, Nava ne, Visentin 5, Gatti ne, Verderio ne, Baldi 8, Fabbiani 22, Cruz 10, Grappa (L), Burgsthaler ne, Domenghini 13. All. Monti.
Battute errate: 15, Vincenti: 2
SAMIA SCHIO: Filippi ne, Munaretto ne, Romito, Roccone, Peda 13, Battilotti 7, Mattera 6, Bertelle ne, D’Avanzo 9, Checchin (L), Karabec 23, Cricca 10. All. Baldovin.
Battute errate: 17, Vincenti: 2

Partita infinita al Palasport di Bergamo tra Allegrini e Schio, in campo per un’ora e cinquanta minuti di gioco. Alla fine del quinto set la posta in palio si divide: Schio porta a casa la vittoria e due punti, Bergamo resta con un solo punto e tanto rammarico per non aver chiuso il match nel quarto set.
La prima frazione è a senso unico, con l’Allegrini che domina in ogni fondamentale e chiude rapidamente con il punteggio di 25-16. Ma nel secondo set il gioco si fa più equilibrato e le due squadre viaggiano sempre su binari paralleli. L’allungo di Schio arriva dopo il secondo time out tecnico, quando gli ospiti si portano in vantaggio 16-21. Bergamo prova a rientrare, ma Schio chiude con due punti consecutivi del centrale Cricca e fissa il punteggio sull’1-1.
Il terzo set parte all’insegna dell’Allegrini, che si porta subito a condurre 6-2, ma deve poi subire l’immediata rimonta degli ospiti (7-7). Nella parte centrale del gioco l’Allegrini riesce a prendere le distanze grazie a un ottimo Visentin (16-12) e ad amministrarlo fino alla fine. Il punto della vittoria (25-21) porta la firma di Sandro Fabbiani.
Nel quarto set, però, l’Allegrini è calata mentalmente, lasciandosi scappare la possibilità di chiudere il match e di portarsi a casa i tre punti in palio. Per tutto il gioco vige l’equilibrio più assoluto, con le due squadre che restano incollate fino alla fine: Sul 23-23 è Massimo Gelli che manda out una battuta flottante e regala a Schio il set point. Karabec, poi, al primo tentativo chiude i conti e trascina la Samia al tie break.
L’avvio è tutto bergamasco; i ragazzi di Monti si portano in vantaggio 7-4, ma ancora una volta subiscono la rimonta di Schio. Al cambio campo l’Allegrini conduce 8-7, ma perde la concentrazione e Schio infila cinque punti consecutivi (8-12) che di fatto tagliano le gambe alla squadra di casa.
Rapido epilogo di set, con il solito Karabec a chiudere le ostilità sul 9-15.

Allegrini Bergamo
Ufficio Stampa