I “Lupi” sconfitti a Modena

Cimone Modena: Ricardo 1, Sartoretti 13, Mastrangelo 7, Rak 11, Kromm 15, Murek 12 (MVP), Pippi (libero), Giani, Bellini 1, Felipe n.e, Forni n.e, Pignatti n.e. All. Velasco

Codyeco Lupi: Dehne 2, Falasca 17, Held 4, Tomalino 8, Cantagalli 9, Idi 6, Pieri (libero), Kovacevic 6, Guemart, Wallace, Cei n.e, Corsini n.e. All. Zanini.

Successione sets: 26-24 in 30´, 25-20 in 26´, 25-21 in 25´.

Battute sbagliate Cimone 8 Aces 7
Battute sbagliate Codyeco 6 Aces 5

Arbitri: Piersanti e Rosetti.
Spettori: 2000 (con più di 200 santacrocesi)

La Codyeco esce sconfitta dal PalaPanini di Modena per 3-0, senza quindi conquistare nessun punto per la classifica che, dopo la vittoria del Padova, si fa più corta in zona retrocessione.
La Codyeco Lupi ha offerto a Modena una prova convincente solo nel primo set, condotto fino al 20-22 e poi giocato ai vantaggi dove l´ha spuntata Modena guidata da un immenso Ricardo, autore di giocate da autentico fuoriclasse. Nei set seguenti i “Lupi” sono calati e, a parte alcuni sussulti, la partita è stata sempre saldamente in mano agli uomini di Velasco, con Kromm, Rak e Murek (Mvp dell´incontro con l´80% in attacco) ad imperversare in attacco e a muro. Nella Codyeco bene Falasca in attacco, ma la ricezione non è stata all´altezza, con Idi presto sostituito da un positivo Kovacevic. Nemmeno Cantagalli, non al meglio, è riuscito a colmare le lacune della squadra davanti ai suoi ex tifosi. Zanini ha provato più volte a scuotere i suoi, ma non c´è stato niente da fare e, alla fine, la sua analisi è chiara: “Abbiamo giocato troppo remissivi, non mettendo in campo la grinta necessaria per farci valere. Onore comunque a loro che hanno giocato bene, ma noi dobbiamo e possiamo fare di meglio”

Andrea Costanzo www.lupipallavolo.it
addetto stampa Codyeco Lupi Santa Croce