Un abbonamento per la tifosa doriana ferita ad Ascoli



UN ABBONAMENTO PER LA TIFOSA DORIANA FERITA AD ASCOLI


Un abbonamento della Lube Banca Marche per la signora Ambretta Piergiovanni, la tifosa doriana ferita domenica scorsa da un razzo lanciato allo stadio al termine della partita di calcio Ascoli-Sampdoria.


La società biancorossa ha aderito con grande piacere all’iniziativa della Lega Pallavolo Serie A, che come tutte le comunità di sportivi domenica hanno assistito con sgomento alle immagini televisive relative a quanto accaduto alla signora Piergiovanni, per opera di uno sconsiderato pseudo-tifoso. Da sempre per la pallavolo la grande serenità vissuta sugli spalti è un simbolo, persino nella sua più alta espressione agonistica, la Serie A. Per questo la Lega Pallavolo Serie A ha inviato una lettera alla tifosa ferita, invitandola a non rinunciare, come ha dichiarato, alla partecipazione attiva agli eventi sportivi. “Leggere della Sua intenzione di non andare più allo stadio – ha scritto la Lega, per mano del suo Amministratore Delegato, Massimo Righi – ci ha spinti a scriverLe immediatamente, per cercare di dimostrarLe che l’”altro sport” è in grado offrire moltissime occasioni di svago e riunione, al riparo da eventi violenti ed imprevedibili”. Ogni domenica nei palasport della Serie A TIM si assiste a una invasione di tantissimi giovani, famiglie intere e appassionati di tutte le età il cui unico obiettivo è passare un pomeriggio tranquillo, tifando per la propria squadra del cuore in un ambiente dove non alberga nessun episodio di violenza, dove le tifoserie non sono separate da alcun tipo di barriere, tant’è che le forze dell’ordine sono pressoché assenti. Tutti uniti da uno forte senso della sportività e del sano tifo, valori di cui la pallavolo tutta va fiera.