Doppia vittoria e primo posto al Torneo di Spoleto

Il Volley Potentino trionfa al Torneo di Spoleto con due vittorie in altrettante partite. Ieri pomeriggio la formazione biancazzurra ha sbancato il Palarota sconfiggendo per 2-1 sia i padroni di casa della Monini Spoleto che il sestetto laziale della Ceramica Scarabeo GCF Roma. Nel terzo e ultimo mini-match da tre set gli umbri hanno sopraffatto gli uomini di Alessandro Spanakis per 3-0 raggiungendo a 4 punti il team di Adriano Di Pinto, che però, di fatto, aveva già potuto festeggiare il successo in virtù del maggior numero di vittorie. Una prova di carattere per i marchigiani e una prima vetrina per i suoi giovani, protagonisti in particolare della volata finale contro i civitonici tra gli applausi dai gruppetti di tifosi arrivati da Civitanova Marche e Potenza Picena.
 
A smorzare solo in parte gli entusiasmi, il fastidio alla caviglia che ha costretto all’abbandono forzato l’opposto titolare Fabio Bisi, uscito nel primo set della seconda gara dopo un contatto fortuito con il piede di un avversario sotto la rete. I fisioterapisti biancazzurri hanno subito verificato la situazione dell’atleta ex Brescia e c’è un velato ottimismo su una ripresa veloce del finalizzatore approdato in estate al Volley Potentino.
 
TORNEO DI SPOLETO
 
Monini Spoleto – GoldenPlast Potenza Picena 1-2 (25-20, 23-25, 24-26)
 
SPOLETO: Zamagni 11, Katalan 11 U, Mariano, Bertoli 1, Giannotti 8, Costanzi, Giustini ne, Agostini 8, Di Renzo (L), Galliani 13, Cubito U, Segoni, Corvetta 4, Bari (L). All. Provvedi
POTENZA PICENA: Sette 1, Bisi 17, Toscani (L), Bucciarelli 5, D’Amico (L), Cristofaletti 16, Marinelli 12, Di Silvestre, Larizza ne, Monopoli 4, Lavanga ne, Romanò, Maccarone 6. All. Di Pinto
Arbitri: Bellini e Saltalippi.
Note: durata set: 27’, 30’, 32’. Totale: 1h 29’. Spoleto: errori al servizio 8, ace 3, muri 10. Potenza Picena: errori al servizio 10, ace 0, muri 9.
 
La prima gara del Torneo di Spoleto va alla GoldenPlast Potenza Picena in rimonta per 2-1 contro la Monini Spoleto. Sotto 1-0 contro i padroni di casa, Monopoli e compagni dimostrano grinta e carattere ribaltando il risultato grazie a una prova generosa e due volate finali brillanti con gli attaccanti in evidenza. Le note più positive dell’incontro sono proprio la verve del reparto avanzato e la crescita del muro nell’arco del match. Fattori che permettono ai biancazzurri di incamerare 2 punti, lasciandone 1 solo a Spoleto, dopo il terzo set di spareggio. In avvio gli ospiti partono meglio, ma alla distanza viene fuori Spoleto e prende il largo (18-13) per poi chiudere 25-20. Nel secondo parziale, molto equilibrato, i biancazzurri sono più incisivi nei momenti clou (15-18) e, dopo la reazione degli umbri (18-18), arriva lo strappo decisivo (19-21), prima dell’errore fatale di Galliani al servizio (23-25). Nel terzo set Potenza Picena cresce a muro e carbura subito in attacco con le pennellate di Monopoli per il top scorer del match Bisi (17 punti totali) e Cristofaletti (16 totali) a fare la differenza (24-26). Decisivo anche l’uomo di equilibrio Marinelli, meno attivo in attacco rispetto ai set precedenti, ma fondamentale in ricezione.

Schiacciatore Mirco Cristofaletti:Siamo partiti troppo contratti, ma con il passare dei minuti è venuto fuori il nostro carattere e abbiamo giocato da squadra contro una rivale impegnativa. Siamo cresciuti nei fondamentali e abbiamo spinto al servizio chiudendo con una bella vittoria al fotofinish”.

 
GoldenPlast Potenza Picena – Ceramica Scarabeo GCF Roma 2-1 (25-22, 19-25, 25-18)
 
POTENZA PICENA: Sette 12, Bisi 1, Toscani (L), Bucciarelli ne, D’Amico (L), Cristofaletti 8, Marinelli ne, Di Silvestre 2, Larizza 7, Monopoli, Lavanga 1, Romanò 8, Maccarone 1. All. Di Pinto
GCF ROMA: Valenti, Franceschini 7, Kaminski ne, Tiozzo 12, Zoppellari, Padura Diaz 10, Saturnino (L), Rau 4, Bucchi ne, Snippe 7, Mancini 1, Fantini 3, Losco 1, Romiti (L). All, Spanakis
Arbitri: Bellini e Saltalippi.
Note: durata set: 24’, 24’, 25’. Totale: 1h 13’. Potenza Picena: errori al servizio 11, ace 0, muri 5. Spoleto: errori al servizio 14, ace 1, muri 3.
 
Il Volley Potentino conquista in anticipo il Torneo di Spoleto grazie ai 4 punti conseguiti, frutto di due successi in altrettante partite. Prestazione maiuscola della GoldenPlast Potenza Picena che fa sua per 2-1 anche la seconda gara contro la Ceramica Scarabeo GCF Roma nonostante l’infortunio di Bisi in avvio di primo set. Soddisfazione per il gruppo di tifosi marchigiani al seguito della formazione biancazzurra.
 
Sul 6-6 del primo set esce Bisi per infortunio e lascia il posto a Romanò che entra subito nel match e gioca con criterio senza strafare. A far vedere le cose migliori sono proprio capitan Monopoli e compagni, bravi a sfruttare le occasioni utili pungendo in attacco e stampando un muro d’autore con Maccarone in un momento delicato (21-19). Decisivo nel finale Cristofaletti (25-22). Nel secondo set biancazzurri traditi da un passaggio a vuoto da 14-13 a 14-17, poi la strada si fa in salita (15-20) e Snippe chiude i conti (19-25). Terzo set di grande intensità per Potenza Picena, che si porta sul +10 (20-10) e, complice l’errore di Tiozzo al servizio, vince set (25-18) e gara con tutti i suoi giovani in campo nel finale. Buon match del “beacher” Sette, top scorer con 12 punti insieme al rivale Tiozzo. Prova di forza al centro nelle fasi calde e ricezione in crescita contro un team dei più accreditati in Serie A2.

Opposto Fabio Bisi:Sono soddisfatto per la mia prestazione, visto che ho chiuso il primo match da top scorer e sto perfezionando l’intesa con Monopoli. La nostra è una squadra di grandi lavoratori e ha carattere”.

Terza Gara: Monini Spoleto – Ceramica Scarabeo Gcf Roma 3-0 (25-19; 25-21; 25-17).
 
Classifica Finale
1° posto: GOLDENPLAST POTENZA PICENA 4 punti e 2 vittorie
2°posto: MONINI SPOLETO 4 punti e 1 vittoria
3° posto: CERAMICA SCARABEO GCF ROMA 1 punto e 0 vittorie
 
Ufficio Stampa Volley Potentino
Michele Campagnoli
349 2885993 – micampa@gmail.com