Lupi guardinghi: arriva Potenza Picena

Un dicembre duro ed alquanto impegnativo con ben sette partite in programma. Ecco cosa aspetta la Kemas Lamipel a partire da oggi, primo giorno dell’ultimo mese dell’anno.
Il programma è nutrito con sei sfide in campionato ed una in Coppa Italia.
In questa manifestazione i “Lupi” incontreranno la Roma in semifinale. Ieri sera i capitolini hanno sconfitto per 3-1 nei quarti, Gioia del Colle, ragion per cui le due semifinali saranno queste: Roma-Santa Croce e Bergamo Siena. Nella capitale si giocherà mercoledì 20 o giovedì 21 dicembre. A giorni ne sapremo decisamente di più.
L’opposto dei capitolini Padura Diaz, guarda già al confronto con i biancorossi di Totire ed ieri sera, al termine della gara con i pugliesi dell’ex “lupo” Cetrullo, ha così affermato: “La semifinale contro i Lupi sarà ad alto tasso di adrenalina. Loro hanno il miglior muro del girone, ma noi confidiamo nella nostra forza”.
Intanto la Kemas Lamipel è pronta a rituffarsi in campionato, dopo la grossa prestazione di mercoledì scorso a Spoleto in coppa.
Domenica prossima i conciari affronteranno al PalaParenti i marchigiani del Potenza Picena, quinta forza del torneo cadetto, distaccata di soli due punti da capitan Elia e compagni.
All’andata i potentini sconfissero per 3-2 i santacrocesi nel match disputato all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.
Il d.s. biancazzurro Salvucci è rimasto impressionato dalla personalità della sua squadra, pilotata sul campo dall’ex “lupo” Monopoli, accanto al quale ruotano giovani di valore.
Salvucci, in merito, ha così affermato: “Sapevo che avremmo fatto bene, ma non mi aspettavo che giocatori così giovani scendessero in campo con un tasso così elevato di personalità. Nel girone di ritorno cercheremo punti in trasferta. A Santa Croce dovremo dare il massimo contro una squadra in forma. Il girone di ritorno sarà più duro perché in casa incontreremo molte big e non sarà facile sconfiggere in trasferta le squadre già battute nel nostro palazzetto. Ripeto che a Santa Croce sarà dura, quindi preferisco che i ragazzi pensino solo a questa sfida”.
Domenica prossima si giocherà alle ore 18 al PalaParenti e la Kemas Lamipel scenderà in campo con un ruolino di marcia invidiabile: cinque vittorie consecutive in campionato ed una in coppa, ottenuta per giunta in trasferta su un campo difficile come quello di Spoleto.
La dirigenza biancorossa si attende ora un’appropriata risposta dal pubblico.
Dice in merito il vice presidente Alberto Lami: “Finora in casa non abbiamo mai superato le 350 presenze a partita. Dopo gli ultimi, brillanti risultati, confidiamo quanto meno sulla presenza di 500 spettatori per la partita con Potenza Picena. Giocheremo alle 18 in un orario consono alle esigenze di tutti. Ribadisco il fatto che la squadra è reduce da una serie di vittorie, per cui merita affetto ed attenzione. Siamo curiosi di constatare quale sarà, domenica pomeriggio, la risposta del pubblico”.
Il confronto con Bisi e compagni si preannuncia infido. Potenza Picena si presenterà nella zona del Cuoio con una classifica che parla da sola: quinto posto, ragion per cui la concentrazione dei “Lupi” dovrà essere massima e guai a sentirsi forti, affrontando con leggerezza il confronto.
Da oggi il lavoro del team conciario sarà rivolto esclusivamente sul match con gli uomini di Adriano Di Pinto che, come annunciato dallo stesso d.s. marchigiano Salvucci, giungeranno a Santa Croce per iniziare a far punti anche in trasferta.

Marco Lepri – Ufficio stampa “Lupi” Samnta Croce
Nella foto di Veronica Gentile: Wagner Pereira Da Silva, Magnani Hage Giulherme