A Roma in palio punti da capitalizzare

Quarta trasferta per Brescia nella sesta di campionato. I Tucani giocano a Roma contro una formazione che ha ancora in forse Lasko e Bacci, ma che farà di tutto per levarsi dalla scomoda posizione di fanalino di coda

Brescia – Gli atleti dell’Atlantide, pur con la consapevolezza delle cinque vittorie inanellate in altrettanti match, affrontano la trasferta di Roma con grande circospezione: è una partita che non va sottovalutata, nonostante l’avvio di stagione non brillante che costringe i giallorossi all’ultimo posto in classifica, con un solo set vinto a fronte di quattro gare giocate (più turno di riposo).

La squadra capitolina è giovanissima: nata solo quattro anni fa con l’acquisizione dei diritti di una B2, ha marciato con determinazione verso la massima serie e lo scorso anno ha raggiunto il traguardo con la vittoria dei playoff e l’approdo in A2. Coach Budani affronta una partenza in salita e fa i conti con la sfortuna che gli ha messo fuori gioco la diagonale principale a causa degli infortuni di Lasko (dolore alla spalla operata tempo fa) e del regista Bacci (contusione al ginocchio nel match con Lagonegro) nelle prime giornate di campionato. Il sestetto sceso in campo nell’ultimo match contro Livorno era composto da Sperotto incrociato a Tozzi, Rossi e Zappoli in banda, Rau e Antonucci al centro e Rizzi libero.

Sulla carta un match alla portata dei Tucani – che hanno avuto modo di rifiatare e lo stanno preparando con cura – ma il fattore campo e la voglia di rivalsa di Roma obbligano gli atleti di Zambonardi a mantenere alto il livello di guardia. Il rischio è sempre lo stesso: mollare la tensione agonistica quando il ritmo gara è magari un po’ più basso. Il diktat dunque è tenere la concentrazione dal primo all’ultimo punto, qualunque sia l’avversario al di là della rete.

Coach Zambonardi parla chiaro: “Incontriamo una squadra che ha giocatori coriacei e esperti – consociamo Genna e Rau dai tempi della serie B e il brasiliano Zappoli è una banda forte – e giochiamo su un campo difficile, con un pubblico molto caldo. Sono tutte partite che si giocano punto a punto alla fine, perché è innegabile che la formula di questo campionato con la serie A3 metta più pressione. E contro la prima in classifica tutti cercano di fare qualcosa in più. Noi stiamo recuperando energie e sappiamo bene che questi punti sono importanti, vanno capitalizzati in vista della seconda parte del girone di andata, dove ci aspettano gli scontri sulla carta più duri”.

La sesta giornata propone confronti interessanti per la zona alta di classifica: Spoleto ospita Mondovì, mentre Reggio Emilia riceve Livorno.

Arbitri del match a Roma:  Maurizio Merli e Fabio Scarfò.  Diretta su Lega volley Channel dalle 18. Prossimo appuntamento in casa contro Alessano il 18 novembre alle 18 e sarà l’ultima occasione per abbonarsi alla stagione 2018/2019.