Brescia annulla Spoleto e dedica l’ottava vittoria a Gianni Comati

Tiberti e compagni escono da una situazione complicata in avvio di match restando sempre con la testa in campo e con in nervi saldi. La concentrazione e la serenità mantenute ripagano mandando in crisi Spoleto, mai determinata come i Tucani, che si arrende in tre set.

Spoleto – Un match vinto con grande maturità, nonostante l’avvio in salita. Una partita giocata con molta attenzione contro una corazzata cui Brescia ha saputo spuntare le armi, affrontandola con calma e lucidità. Ottimi gli apporti dalla panchina di Catellani, Candeli, Crosatti e Signorelli. Serata super per Bisi (18 punti), Valsecchi (10 punti) e Milan (12 punti).

Starting six: Brescia parte con Tiberti e Bisi sulla diagonale principale, Cisolla e Milan in banda, Valsecchi e Mijatovic al centro e Scanferla libero. Monti schiera Rosso e Mariano in banda con Zoppellari e Padura Diaz sulla diagonale principale, Aguenir e Zamagni al centro e Santucci libero.

Avvio contratto per Brescia che con quattro errori regala a Spoleto il 5-0 iniziale. Un ace di Bisi riduce il gap (6-3), ma i padroni di casa spingono con Rosso (11-5). Milan sigla il suo primo punto (11-7) e guida la riscossa: Valsecchi ferma Padura Diaz (15-12) e dai nove metri fanno bene sia Milan che Mijatovic. Con le ottime coperture di Scanferla, Bisi può impattare a 18. Entrano Catellani e Candeli e proprio il centralone mette a terra il break vincente che porta avanti Brescia al termine di un’azione convulsa (20-22). Un diagonale stretto di Milan vale il primo set ball, chiude Milan al secondo tentativo con un pallonetto furbo (23-25).

Valsecchi con un ace e un primo tempo mette subito in chiaro che la musica è cambiata: Brescia scappa 1-5, grazie alle botte di Bisi e Cisolla. Scanferla copre tutto e sul 5-10 Monti prova Festi per Zamagni, ma non basta. Brescia aumenta il distacco (9-16) con un indomabile Bisi e Crosatti, dentro al servizio per Cisolla, piazza l’ ace che vale il 13-20. Spoleto si perde e Bisi chiude i giochi sul 16-25.

I padroni di casa reagiscono e provano ad allungare con Padura Diaz (4-1), ma i Tucani non mollano, agganciano e superano con i tocchi di Bisi e i muri di Valsecchi (6-8). Zambonardi butta Signorelli nella mischia e lui ripaga subito col punto del 10-12. Il monster block di Cisolla su Padura Diaz (13-15) e quello di Milan su Rosso (16-19) non fanno demordere Spoleto che prova a stare nel match con Zamagni (19-20). Qualche errore in battuta condiziona il finale, poi Milan blocca l’opposto spoletino e Catellani può battere per il match, chiuso da un’invasione a rete di Rosso (21-25).

Coach Zambonardi: “Una vittoria di squadra che dedichiamo a Gianni Comati. Una vittoria costruita con l’arma in più della pazienza. Di là c’era una corazzata che è partita fortissimo, ma noi siamo stati bravi a non demoralizzarci e a spostare tutta la pressione sui padroni di casa. Ottimo il contributo di tutti oggi, con menzione speciale per chi è entrato dalla panchina”.

Paolo Crosatti: “Noi siamo stati bravi a recuperare dopo il break iniziale e poi a gestire con maturità gli altri due set. Abbiamo fatto una grande partita in attacco con pochissimi errori e con una gestione dei colpi che ha fatto la differenza. Abbiamo giocato bene in tutti i fondamentali e abbiamo dimostrato una personalità che era quella giusta per uno scontro diretto come questo. Una vittoria che ci porta consapevolezza rispetto al campionato che possiamo fare”

Tabellino

MONINI SPOLETO – CENTRALE SFERC McDONALD’S  0 – 3

(23-25; 16-25; 21-25)

Foto: Ufficio stampa Spoleto

Brescia: Tiberti, Bisi 18, Cisolla 6, Milan 12, Valsecchi 10, Mijatovic 5, Scanferla (L), Candeli 1. Catellani, Crosatti 1, Signorelli 1, Ne Rodella. All. Zambonardi

Monini Spoleto: Zamagni 3, Mariano 8, Zoppellari, Padura Diaz 12, Ottaviani 2, Aguenier 4, Santucci (L), Di Renzo (L), Rosso 8, Festi 1, Costanzi. Ne: Segoni, Cristofaletti, Katalan. All: Monti

Muri: Brescia 7, Spoleto 2

Ace: Brescia 3, Spoleto 0

Battute sbagliate: Brescia 15, Spoleto 12

Errori: Brescia 22, Spoleto 21

Durata set: 30’,24’,27’. Arbitri: Gianfranco Piperata e Marta Mesiano

Prossimo match in casa: sabato 1 dicembre alle 20.30 contro i Lupi di Santa Croce.