Che carattere! Altri 3 punti per la Kioene contro Siena

Bianconeri spinti da un ottimo Randazzo e dalla regia abile di Travica. Baldovin: «avversario talentuoso, vittoria importantissima»

Kioene Padova – Emma Villas Siena 3-1
(26-24, 20-25, 25-23, 25-17)

Kioene Padova: Polo 11, Cirovic 10, Volpato 6, Torres 13, Travica 1, Randazzo 22, Danani (L); Bassanello (L), Louati, Cottarelli, Sperandio 1, Premovic 1, Lazzaretto 1. Coach: Valerio Baldovin.
Emma Villas Siena: Spadavecchia 5, Marouf 1, Gladyr 3, Ishikawa 16, Maruotti 12, Hernandez 19, Giovi (L); Cortesia, Vedovotto 3, Mattei, Fedrizzi. Non entrati: Giraudo, Caldelli (L), Johansen. Coach: Juan Manuel Cichello.
Arbitri: Pozzato-Lot.
Durata:
 29’, 26’, 27’, 24’. Tot. 1h 46’
Spettatori: 2.332.
Incasso: 7.037 Euro.
MVP: Dragan Travica (Kioene Padova)
NOTE. Servizio: Padova errori 20, ace 9; Siena errori 21, ace 4. Muro: Padova 10, Siena 9. Ricezione: Padova 43% (32% prf), Siena 37% (21% prf). Attacco: Padova 47%, Siena 45%.

Padova trova ancora tre punti pieni alla Kioene Arena contro una Siena che per lunghi tratti ha messo in difficoltà i bianconeri. La regia di Travica e i punti di Randazzo hanno fatto la differenza, soprattutto quando dopo l’1-1 sembrava che i toscani fossero pronti a ribaltare il match. In una gara tutto sommato equilibrata, alla fine ha avuto la meglio la squadra capace d’ottimizzare i momenti di difficoltà dell’avversario.
LA CRONACA. Ottimo avvio della Kioene Padova, che prima con Polo (4-2) e poi con il doppio ace di Randazzo, staccano il punteggio sull’8-4. Siena ci crede e sfrutta bene le imprecisioni di Padova (10-10). Randazzo forza nuovamente alla battuta (21-15) ma con il neo entrato Vedovotto, Siena porta il set ai vantaggi (24-24). E’ Randazzo l’uomo in più per Padova, con il suo doppio colpo che vale il 26-24. Nel secondo set un ottimo Hernandez scava il solco in attacco (4-6) 4-6. Padova rincorre e l’errore di Cirovic fa fuggire via gli ospiti (5-11). Torres prova a reagire (13-17), ma la Kioene scivola nel baratro (20-25). I moltissimi errori della Kioene in avvio di terzo set consentono a Maruotti di murare sul provvisorio 3-8. Padova recupera e sull’ace del 15-16 di Polo, si vede in campo Premovic per un Torres in difficoltà. Nel finale l’errore di Hernandez e il muro di Randazzo sull’opposto senese chiudono il set 25-23. Nel quarto e ultimo parziale la Kioene prende subito il largo con Torres e sul 10-5 coach Cichello ripara in time out. L’errore di Hernandez continua a mantenere le distanze contro una Kioene a trazione Randazzo. Proprio l’opposto cubano commette il doppio errore nel finale che regala il 25-17 finale che consegna i tre punti ai veneti.
A GARA IN TV. La gara di questa sera sarà trasmessa in replica lunedì 12 novembre alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Replica sempre su Tv7 News giovedì 15 novembre alle ore 21.40. Nel corso della settimana, repliche del match anche su Tv7 Sport (canale 212 del digitale terrestre) martedì alle ore 11.00, mercoledì alle ore 11.30, giovedì alle ore 22.00, venerdì alle ore 20.00 e sabato alle ore 18.00.
PROSSIME DUE SFIDE DI SABATO. Alle ore 18.00 di sabato 17 novembre la Kioene Padova giocherà in trasferta a Vibo Valentia contro la Tonno Callipo Calabria. Il match sarà trasmesso in diretta televisiva su Rai Sport. L’appuntamento alla Kioene Arena è fissato invece per sabato 24 novembre alle ore 18.00 in occasione della sfida contro l’Itas Trentino. Le prevendite on-line per quest’ultima partita sono già aperte sul sito www.pallavolopadova.com.

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): «Siena è una squadra imbottita di talenti. Non era una gara facile, per cui i tre punti di oggi sono importantissimi. Sono contento di tutti i giocatori che sono entrati in campo, perché hanno consentito al gruppo di rifiatare e trovare poi quei break decisivi per chiudere 3-1. Registriamo ancora dei momenti di calo ma ovviamente certe problematiche non si risolvono subito, ma col tempo e col lavoro».
Juan Manuel Cichello (coach Emma Villas Siena): «Nel terzo set abbiamo sprecato l’opportunità di svoltare la gara. Abbiamo commesso errori quasi infantili sia in battuta che in attacco. Complimenti però a Padova che ci ha creduto di più e che alla fine ha meritato la vittoria».

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com