La ricetta di Marra verso Trento: “Non mollare e pensare al nostro gioco”

E’ già antivigilia di Campionato per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia impegnata giovedì 01 novembre in trasferta sul campo dell’Itas Trentino. Allenamento pomeridiano sul campo per i giallorossi di coach Antonio Valentini in vista della sfida aii pluridecorati campioni gialloblù. A caricare l’ambiente e lo spogliatoio ci ha pensato il capitano Davide Marra (il libero di Praia a Mare si divide quest’”onere” con Tsimafei Zhukouski) che ha parlato in conferenza stampa. Ecco la sintesi delle parole del libero giallorosso:

Dobbiamo essere bravi a recuperare le energie fisiche e mentali e sfruttare al meglio il tempo che abbiamo per farci trovare  pronti agli scontri ravvicinati che ci aspettano a Trento e Ravenna. Tutti conosciamo la forza di Trento, però l’importante per noi è concentrarci sul nostro obiettivo, non mollare e riuscire a fare le nostre cose in campo, cercando di mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Non vogliamo lasciare nulla al caso, soprattutto in questa stagione dove l’equilibrio regna sovrano. Dispiace per domenica perché per un set e mezzo abbiamo espresso una pallavolo di altissimo livello, ma Monza ha commesso pochissimi errori ed ha portato a casa la partita. Essere capitano è motivo di orgoglio, sono calabrese e per me vestire questa maglia ha un senso importante di appartenenza. Ci tengo a dire che riguarda tutta la squadra: per il regolamento non posso risultare il capitano in campo, ed è per questo che il gruppo ha scelto me e Zhukouski. La cosa bella che sto intravedendo è che nessuno si sente capitano e si cerca di tramandare questo senso di responsabilità a tutti. Questo per noi può essere un aspetto fondamentale”.

Nella foto, Davide Marra durante la conferenza stampa di oggi pomeriggio

UFFICIO STAMPA TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA