L’esperienza di Ingrosso alla corte della Conad Lamezia

L’esperienza di Matteo Ingrosso alla corte di coach Gianpietro Rigano. Uno degli ultimi arrivati in casa giallorossa, l’italo-brasiliano che nella scorsa stagione ha incrociato la strada della Conad (era a Leverano seppure non in perfette condizioni), ha avuto subito un’impressione positiva del gruppo, conosciuto mercoledì in occasione della gara giocata a Lauria contro Lagonegro

“Sono l’ultimo arrivato in questa squadra e la prima impressione  è stata di un bellissimo gruppo, i compagni mi hanno subito accolto nel modo giusto. Dopo tanto tempo fermo, quasi due anni di sfortuna ed infortuni – sostiene Ingrosso – è stato anche bello poter riassaporare il campo anche se per poco e spero di poter presto dare il mio contributo alla causa”

Un curriculum importante da giocatore di beach volley, anche qualche allenamento sulla sabbia con il palleggiatore giallorosso Alfieri, e tanta voglia di dimostrare il proprio valore anche nel volley indoor. Oltre ad esperienza e personalità, che di certo non mancano, cosa potrà dare il laterale nato a Fortaleza il 12 febbraio del 1988 alla causa giallorossa?

“Oltre ad esperienza e personalità penso di poter spiegare ad alcuni ragazzi come si sta in campo, spero di poter dare qualche consiglio soprattutto per far capire che in campo bisogna giocare e lavorare duro ma bisogna farlo soprattutto divertendosi.”

Domenica per Ingrosso e l’altra new-entry Emanuele Anselmi sarà la prima vera gara con la maglia giallorossa, dopo qualche giorno di allenamento con il gruppo

“C’è grande motivazione per riprendere a fare punti. Il gruppo ha subito diverse defezioni tra infortuni e ragazzi che sono andati via ma ora siamo finalmente 12 e possiamo allenarci meglio. Dobbiamo con la giusta carica e la giusta energia ricominciare da zero e far capire che ci siamo e siamo pronti”