Memorial Nonno Gino: la Tonno Callipo batte Sora 0-3. Domani la finale contro Castellana Grotte

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 0-3 (32-34, 30-32, 24-26)

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Kedzierski 1, Caneschi 5, Fey, Bonami (L), De Barros Ferreira 10, Nielsen 14, Esposito 1, Bermudez, Petkovic 17, Di Martino 3. Non entrati: Marrazzo, Farina, Mauti (L2), Rawiak. Allenatore: Barbiero

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 4, Marra (L), Vitelli 8, Marsili, Skrimov 11, Al Hachdadi 20, Strohbach 18, Mengozzi 4, Lopez. Non entrati: Armenante, Cappio, Domagala, Presta. Allenatore: Battocchio

ARBITRI: Verrascina e Di Blasi

NOTE: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: bs 14, ace 3, ric. pos. 51%, ric. perf. 31%, att. 44%, muri 6. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 24, ace 2, ric. pos. 51%, ric. perf. 32%, att. 53%, muri 7.

 

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia conquista la finale al X “Memorial Nonno Gino”, quadrangolare organizzato dalla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. I giallorossi hanno sconfitto i padroni di casa ciociari nel nuovo impianto, il Pala Coccia, di Veroli, che ospiterà le partite interne della squadra di patron Giannetti. Un successo netto nel punteggio finale, ma conseguito al termine di una strenua lotta che ha visto le due compagini mai dome e lottare palla su palla. La squadra di coach Battocchio affronterà domani nella finalissima la compagine della BCC Castellana Grotte. Da segnalare, in casa Tonno Callipo, la prova, tra gli altri, dello schiacciatore tedesco Strohbach che ha chiuso il match realizzando 18 punti con il 74% in attacco)

Per la cronaca, al fischio d’inizio il coach di casa Barbiero propone il suo sestetto tipo, quello formato dalla diagonale Kedzierski-Petkovic, la coppia di posto 3 Di Martino-Caneschi, le bande Nielsen e Joao Rafael, e Bonami libero.

Mister Battocchio risponde con  Zhukouski al palleggio opposto al marocchino Al Hachdadi, gli schiacciatori Skrimov e Strohbach, i centrali Mengozzi e Vitelli, e Marra libero.

Matteo Battocchio (2° allenatore): “Una bella partita, divertente anche per il pubblico. Il conteggio dei punti ci dice che è come se avessimo fatto un quarto set, una situazione di gioco che solitamente in un’amichevole non c’è, quell’agonismo in più che ha reso la partita combattuta. In campo due squadre che avevano voglia di fare, due squadre che dovranno lottare in campionato. sono contento dei miei ragazzi perché in questo periodo hanno faticato e lavorato molto e bene, con grande professionalità anche in assenza del loro primo allenatore, Valentini. Poteva succedere che si rilassavano invece hanno avuto tanta disponibilità e voglia di fare su ogni palla”.

Nella foto, l’esultanza di giocatori e staff dopo la vittoria su Sora (foto Torcivia)

UFFICIO STAMPA TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA