Menghi Shoes, Paolo Mercuri confermato scoutman

Paolo Mercuri con il ds Riccardo Modica

Altra conferma di lusso per la Menghi Shoes Macerata. Per il terzo anno consecutivo sarà Paolo Mercuri lo scout man della società. 41 anni, nato e cresciuto a Macerata, Mercuri ha da sempre il volley nel dna. Come giocatore ha calcato anche in campi della serie B con la maglia di Appignano, da due anni ha smesso con la pallavolo agonistica. Il ruolo di scout man è una seconda pelle per lui: 12 anni con la Lube e tra i protagonisti del primo Scudetto targato Mijlkovic. Prima esperienza con Silvano Prandi in panchina, poi Berruto e Berruto bis nelle sue esperienze più gratificanti. Dopo il biancorosso la sua carriera è proseguita con Porto Potenza e poi Macerata. Quello che inizierà sarà il terzo anno in bianco verde: “Non vedo l’ora di cominciare – dice Mercuri – Il mio ruolo è quello che cerca di dare più informazioni possibili al coach nel preparare la partita. Studio l’avversario, cercando di analizzare tutto dal punto di vista tecnico e tattico. In serie A2 Credem Banca tecnicamente cambia poco rispetto alla serie B ma bisogna dire che magari in A2 si analizzano più partite a livello quantitativo, magari anche sei delle avversarie di turno”. Squadra nuova ai nastri di partenza, che sensazioni ha? “Buone. Sono convinto che il ds Modica abbia costruito una rosa di ottimo livello. Questo sarà un anno particolare con la scissione poi in A2 e A3 dalla prossima stagione, il nostro obiettivo sarà quello di rimanere in A2”.