Olimpia ai blocchi di partenza: domani ad Ortona per il debutto contro l’“Impavida”

La “prima” di campionato è alle porte, il terzo consecutivo in A2 per Olimpia Bergamo, che quest’anno esordisce in veste rinnovata con uno spirito completamente diverso e fresca di presentazione al territorio bergamasco e alle autorità regionali, sponsor e tifosi, avuta luogo mercoledì sera presso la sede SAPS-Agnelli Cooking Lab a Lallio (BG), in cui è stato sottolineato che Olimpia Bergamo, tra le grandi, si vuole confermare anche quest’anno.

E per farlo, niente di meglio che cominciare bene sin da subito a dimostrare il frutto di un lavoro di precampionato che ha messo alla prova il nuovo team rivoluzionato e rimaneggiato nella sua struttura ossea, ma senza toccare quello che da sempre è stato il DNA di Olimpia: il lavoro, il sacrificio, la passione. Mister Spanakis infatti si è sin da subito prodigato per far sì che la nuova Olimpia Bergamo cominciasse a muovere i suoi passi nel modo migliore, arrivando all’ultimo test-match Memorial Giovanna Musarra con i meccanismi ben oliati di un motore pronto a partire nelle gare che contano.

Dall’altra parte della rete un avversario di alto profilo, Olimpia Bergamo scenderà in campo ad Ortona dove milita l’ex Dolfo, approdato in terra abruzzese ad inizio estate. Lo schiacciatore non è l’unico nuovo acquisto che completa il sestetto già collaudato di Ortona, infatti insieme a lui è arrivato anche Christoph Marks, nuovo opposto tedesco, che la scorsa stagione attaccava per Herrsching, la squadra battuta in precampionato proprio da Olimpia durante il memorial Giovanna Musarra. Con 373 punti è stato il top scorer della Bundesliga.

“Ortona è  una squadra molto solida con ottime individualità”– Si esprime coach Spanakis- “Ha cambiato pochissimo rispetto allo scorso anno e questo le garantisce intese di squadra che ad inizio stagione non è semplice avere. Grande potenziale in attacco e in battuta con i nuovi acquisti Dolfo e Marks ed un sistema collaudato in fase break la rendono una delle squadre più temibili della A2. Servirà grande attenzione e la disponibilità da parte di tutti ad aiutare il compagno per portare a casa un risultato positivo.”

Olimpia Bergamo in partenza oggi pomeriggio alle 13,45 per Ortona ha finora utilizzato la diagonale Garnica-Romanò, con il palleggiatore Cogliati a supporto, in posto 4 Shavrak e Tiozzo coadiuvati da Sette e Gritti, i centrali Cargioli, Erati, Marzorati e Cioffi, il reparto liberi con Innocenti e Franzoni, e dovrà dimostrare tutto il suo valore in una gara dove i punti cominceranno a scottare, a fronte di un match difficile e lontano dal Pala Agnelli, dove tornerà a esibirsi il 21 ottobre contro Gioia del Colle.

Fischio d’inizio alle ore 18.

Ufficio Stampa Olimpia Bergamo – Linda Stevanato