Per la BCC Leverano non c’è storia a Spoleto

MONINI SPOLETO – BCC LEVERANO 3-0 (25-18, 25-18, 25-16)

MONINI SPOLETO: Zamagni 10, Katalan 0, Mariano 8, Festi ne, Cristofaletti ne, Zoppellari 3, Padura Diaz 16, Rosso 10, Di Renzo (libero), Ottaviani ne, Segoni ne, Costanzi 0, Aguenier 8, Santucci (libero). Allenatore: Monti

BCC LEVERANO: Dimastrogiovanni ne, Ristani 2, Cagnazzo ne, Galasso 2, Balestra 0, Tusch 1, Catania (libero), Sergio 0, Scrimieri 5, Orefice 10, Ristic 12, Serra 1, Miraglia ne. Allenatore: Zecca

Arbitri: Grassi e Di Blasi
Durata set: 24′, 27′, 24′

Note – Errori in battuta: Spoleto 11, Leverano 7; Ace: Spoleto 3, Leverano 1; Muri vincenti: Spoleto 10, Leverano 1

La BCC Leverano esce sconfitta dalla trasferta in casa della Monini Spoleto con un netto 3-0. Partita mai in discussione e chiusa in appena un’ora e un quarto dal sestetto di coach Monti che scende in campo con Padura Diaz, Zamagni, Mariano, Rosso, Aguenier, Zoppellari e Santucci, cui risponde coach Zecca che si affida alla solita formazione con Orefice e Tusch a comporre la diagonale, Scrimieri e Serra centrali, Ristic e Galasso laterali e Catania libero. I padroni di casa partono subito forte con Padura Diaz e Mariano che squarciano come coltello nel burro la difesa ospite. Zecca è costretto subito al time out sul 7-3, ma la situazione non cambia. I salentini sembrano mentalmente assenti dalla partita e Spoleto ne approfitta: con l’ace di Zamagni si porta sul 17-11. Due errori consecutivi di Padura Diaz e Mariano fanno ritornare nel set la BCC Leverano, sul 19-16, ma i salentini continuano a sbagliare davvero tanto fino all’attacco out di Galasso che consegna il game alla formazione di coach Monti. L’inizio del secondo parziale, se possibile, è ancora peggiore per il sestetto di coach Zecca: tante le invasioni a rete che regalano sin da subito un buon vantaggio agli umbri (4-1). La prestazione degli ospiti non sale mai di intensità e gli errori in contrattacco sono veramente tanti. L’ace di Zamagni e il muro di Aguenier su Orefice portano il punteggio sul 15-10. La luce in casa Leverano continua a restare spenta e il muro di Zamagni su Ristic consegna il 20-15, prologo alla conquista del secondo game con l’errore in attacco di Scrimieri per il 25-18. I salentini partono meglio nel terzo set, ma è solo un fuoco di paglia. Ancora un ace di Zamagni porta i suoi sul 10-7, mentre il sestetto ospite spreca l’impossibile nelle free ball per stare aggrappato al match. E’ un muro di Zoppellari su Serra a chiudere i conti sul 25-16 per tre punti che rilanciano le ambizioni di classifica della Monini Spoleto.