Riscatto “Gioiella” al PalaCapurso: battuta Prata in tre set!

Al PalaCapurso non si passa. Dopo lo stop di Bergamo, la Gioiella G.d.C. trova il pronto riscatto dinanzi ai propri tifosi, superando la neopromossa Tinet Gori Wines Prata sul punteggio di 3-0 (25-22, 25-17, 25-23).
Con il bottino pieno incassato in serata, la truppa di capitan Kindgard sale a quota 6 punti in classifica e si prepara ad affrontare una settimana di fuoco, caratterizzata dalla trasferta di giovedì 1 a Piacenza (la Gas Sales è a +2 dopo il successo nel big match contro la Videx Grottazzolina) e dal match casalingo di domenica 4 contro la Sieco Service Ortona (a -3, uscita vittoriosa dal confronto di Taviano per 1-3).

SESTETTI DI PARTENZA – Il mister Sandro Passaro schiera Kindgard in cabina di regia, Prolingheuer in posto 2, Radziuk e Sideri di banda, Sighinolfi e Catena al centro e, per concludere, Frigo a presidio della linea difensiva.
Il tecnico Luciano Sturam risponde con la diagonale palleggiatore-opposto Bonante-Della Corte, i martelli Marinelli e Deltchev, i centrali Bortolozzo e Tassan e, infine, con Lelli nel ruolo di libero.

LA CRONACA – Dopo un’iniziale fase di studio del match, l’asse Kindgard-Radziuk confeziona un prezioso break in favore dei biancorossi (9-6). La reazione ospite non si fa attendere e, guidata dall’opposto Della Corte, manda in onda il sorpasso friulano (12-13, ace di Deltchev). Si continua punto a punto sino al 18-17, quando la diagonale imprendibile di Sideri e i muri di Prolingheur e Catena su Deltchev e Della Corte siglano la nuova fiammata Real (21-17). Una serie inaspettata di ingenuità nella metà campo gioiese, però, riporta in auge la Volley Prata, che agguanta la parità sul 22-22. Dall’altra parte della rete, la Gioiella non accusa il colpo, riprende a macinare punti con Prolingheuer (24-22) e chiude i conti grazie al block out vincente di Sideri (25-22).
Alla ripresa delle ostilità, l’opposto tedesco torna a giganteggiare sul taraflex del PalaCapurso (8-5) ma trova la pronta opposizione dell’avversario Della Corte (8-8). L’equilibrio fra le due compagini si rompe nella parte del centrale del set: Prata inanella molti errori sia in attacco che al servizio, Gioia ne approfitta e fissa il punteggio sul momentaneo 20-13 (mani out da applausi di Prolingheuer). A seguire, è l’ace di Radziuk su Saraceni a condannare definitivamente gli ospiti, che si arrendono sul 25-17 finale (errore in battuta di Bonante).
Nell’ultimo atto della contesa, la Gioiella resta al comando delle operazioni sul rettangolo di gioco. Il colpo di seconda intenzione di Kindgard e il muro monumentale di Prolingheuer su Deltchev portano a +4 il break di vantaggio sui friulani (10-6). Tassan prova ad impensierire la truppa biancorossa (16-13) ma nulla può al cospetto di uno scatenato Sighinolfi dal centro(19-15). I padroni di casa si involano verso il secondo successo consecutivo casalingo (24-17), che si materializza, con un po’ di fatica, dopo ben sei match point annullati dalla Tinet Gori Wines Prata (25-23, staffilata di Prolingheuer).

TABELLINO DEL MATCH
GIOIELLA G.D.C. 3-0 TINET GORI WINES PRATA

GIOIELLA G.D.C.: Kindgard 2, Prolingheuer 18, Radziuk 10, Sideri 5, Sighinolfi 7, Catena 6, Frigo (L), Zauli, Scrollavezza, Marchetti (L2), Margutti. Indisponibili: Meringolo, Marcovecchio. All. Passaro.

TINET GORI WINES PRATA: Bonante 1, Della Corte 12, Marinelli 8, Deltchev 4, Bortolozzo 2, Tassan 12, Lelli (L), Calderan, Marini, Link, Radin, Saraceni 2, Cecutti. All. Sturam.

ARBITRI: Lorenzo Mattei e Pierpaolo Di Bari.

IMPIANTO DI GIOCO: PalaCapurso di Gioia del Colle.

PROGRESSIONE SET: 25-22 , 25-17 , 25-23.

DURATA SET: 27’, 23’, 31’ per una durata complessiva di un’ora e ventuno minuti.

NOTE: Aces: Gioia 6, Prata 2. Errori al servizio: Gioia 8, Prata 14. Muri: Gioia 4, Prata 6. Ricezione: Gioia 67% (Pos) 45% (Prf), Prata 54% (Pos) 37% (Prf).

MVP DEL MATCH: Marvin Prolingheuer (Gioiella G.d.C.)

Le interviste al coach Sandro Passaro e al centrale Stefano Catena:

Ufficio Stampa New Real Volley Gioia – Gianluca Falcone