Domenica esordio casalingo

Fano – Grande attesa per l’esordio casalingo della Gibam Fano che, domenica alle ore 18 (Palas Allende), ospiterà i parellini della Vivibanca Torino. Entrambe le formazioni arrivano all’appuntamento reduci da due sconfitte, comunque diverse tra loro: i virtussini hanno conquistato un punto sul campo di Cisano Bergamasco (2-3), per i torinesi invece è arrivata una sconfitta casalinga contro Motta di Livenza (1-3).

Sulla panchina della Vivibanca, neopromossa come la Gibam Fano dalla Serie B, siede Lorenzo Simeon, alla guida di un roster composto da ragazzi molto giovani: Luca Filippi (classe 97) giocherà in cabina di regia, Fabio Gerbino opposto (classe 96 com l’opposto Gibam Bulfon) Mazzone (’96) e Piasso (’01) al centro mentre a banda ci saranno Del Campo e Galliani (’98), con Luca Martina libero (’98). Chiaro l’obiettivo dei torinesi ovvero quello di salvarsi e far crescere i giovani del vivaio. Non da meno la Gibam Fano che, a differenza dell’avversario, schiera qualche giocatore esperto in più (Salgado, Cecato, Cesarini, Caselli), con le principali bocche da fuoco marchigiane però molto giovani.

A proposito dell’avversario coach Radici prova a sbilanciarsi: “Torino ha tutte le carte in regola per fare bene – afferma – nella prima giornata hanno tenuto testa all’avversario sfiorando il tie break, pertanto dobbiamo aspettarci una sfida piena di insidie. Il loro palleggiatore è giovane ma dotato di discreta altezza e fisicamente forte, noi cercheremo di affrontarli con i nostri mezzi anche se in questo inizio di stagione tutto è ancora da migliorare”. Radici reputa positiva la settimana di allenamento appena trascorsa: “Ci siamo allenati bene e la squadra è pronta per esordire al meglio, manchiamo solo di affiatamento ma questo verrà con il tempo”.

Per quanto riguarda la formazione il centrale Paoloni dovrebbe tornare al suo posto, mentre rimane immutato il resto della formazione con Cecato in cabina di regia, Bulfon opposto, Salgado al centro, Ozolins e Tallone in banda, Cesarini libero.

Infine è stato ufficializzato in settimana il connubio tra Comune di Fano, Carnevalesca e Gibam. Pertanto, in occasione della prima gara casalinga ed in onore di uno dei più importanti eventi che si svolgono nella Città della Fortuna, ovvero il Carnevale, verranno distribuiti da parte dei giocatori, prima della gara ed in presenza della maschera tipica fanese “El Vulòn”, dolciumi dell’azienda Rovelli.

Ufficio Stampa Virtus Volley Fano