AVS MOSCA BRUNO SCONFITTA A FANO PER 3 SET A 1 CON UNA CLASSIFICA CHE DIVENTA COMPLICATA

Nella quinta  giornata del campionato nazionale di serie A3 maschile, per  l’AVS Mosca Bruno seconda trasferta consecutiva, a Fano per affrontare la Gibam avanti in classifica di due punti rispetto alla squadra bolzanina, squadra che e’ bene ricordare ha portato al quinto set nella partita precedente la capolista Porto Viro.

Nel primo set la squadra bolzanina parte con Grassi in cabina di regia, Boesso opposto, il bulgaro Stoyanov e Tim Held  come schiacciatori, centrali Paoli e Bleggi con Raffaele Grillo libero.L’avvio del set vede subito la squadra di casa  partire molto forte in maniera particolare sul fondamentale del servizio, la Gibam piazza nei primi 4 punti due ace e mister Palano vedendo la sua squadra in difficolta’ sul parziale di 8 a 3 per i fanesi   chiama subito time out, riprende il gioco ma non cessa la serie positiva in battuta di Fano e AVS e’ costretta al secondo time out sul parziale di 10 a 3 a favore dei padroni di casa e’ costretto a chiamare il suo secondo time out.Riprende il gioco e coach Palano prova a cambiare l’andamento della partita facendo diverse sostituzioni, infatti entra Spagnuolo al posto di Grassi, Magalini al posto di Boesso e sul 12 a 6 Gozzo al posto di Stoyanov, ma la sorte di questo set sembra segnata a favore di Fano che continua a essere eccellente in tutti i fondamentali,i  bolzanini non riescono a sbloccarsi e vengono murati tante volte e anche in battuta appaiono bloccati, e il set si conclude con il parziale di 25 a 14 a favore dei padroni di casa.

Nel secondo set Palano manda in campo un sestetto che vede Spagnuolo in cabina di regia, Magalini opposto, Stoyanov e Gozzo attaccanti con Bleggi e Paoli centrali, il set parte con una sostanziale parita’ ma con i bolzanini che sembrano ritrovare certezza nelle loro azioni sino al break di Fano sul parziale di 11 a 9, che prova ad allungare portandosi sul 15 a 11 con una invasione in prima linea del palleggiatore Luca Spagnuolo, nella squadra bolzanina pero’ Alberto MAGALINI continua a fare punti importanti per provare a mantenere in linea di galleggiamento la sua squadra con 6 punti messi a segno, ma la squadra di Fano ritorna avanti con 4 punti di vantaggio sul parziale di 19 a 15, e Palano chiama il time out per interrompere i ritmi della squadra di casa sul parziale del 21 a 17, riprende il gioco ma Fano mantiene i 4 punti di vantaggio  e complice anche qualche battuta sbagliata da parte dei bolzanini nei momenti cruciali, il set si chiude con il parziale di 25 a 20 a favore dei padroni di casa squadra che si dimostra cinica e concreta.

Nel terzo set l’AVS parte sin dall’inizio con lo stesso sestetto del secondo set ad eccezione di Stoyanov sostituito da Tim Held, e Bolzano scappa via subito sul parziale di 4 a 2,ma Fano complice un invasione di Magalini a rete si riporta sul 4 pari, pero’ con un ace dello stesso Magalini i bolzanini si riportano sul 6 a 4 ma Fano riagguanta la squadra ospite sul 6 pari e mettendo tanta pressione in battuta. Fano prende due punti di vantaggio sul parziale di 11 a 9,ma l’AVS stringe i denti e si riporta in parita’ e va avanti di due punti sul parziale del 13 a 11 con un Held scatenato e  l’AVS riesce a scappare sul parziale del 17 a 14, e l’allenatore Radici di Fano chiama il time out sul 18 a 15 per gli ospiti, riprende il gioco e Tim Held piazza un ace che si dimostra in un momento di grazia in questo set, AVS mette tantissima pressione e si porta sul 23 a 17 con la formazione bolzanina che sta fornendo un ottima prestazione corale, e dopo sue set persi si aggiudica il set con il parziale di 25 a 18 con la convinzione di provare a riaprire questa partita sofferta.

Nel quarto set AVS rientra con il sestetto che ha giocato il parziale precedente, e questo set incomincia in sostanziale equilibrio, con il centrale Bleggi che piazza un ace sul parziale del 4 a 3 per i bolzanini e Magalini che piazza un altro ace sul 6 a 4 dove Fano e’ costretto a chiamare time out per riordinare le idee sul parziale di 7 a 4 per l’AVS, il gioco riprende e Fano prova a recuperare ma AVS riesce sempre a tenere a distanza i padroni di casa mantenendo i 3 punti di distacco, la partita si infiamma con Paoli che non sbaglia sul 17 a 14, ma Fano stringe i denti e si riporta sotto nel risultato e Palano sul parziale del 17 a 16 chiama il time out per dare indicazioni tattiche e spezzare il tentativo di rimonta della squadra marchigiana, riprende il gioco e i padroni di casa galvanizzati dal tifo del pubblico locale si riportano in parita’ sul 17 pari, a questo punto della partita le due squadre si affrontano a viso aperto ma Fano riesce a passare in vantaggio sul parziale di 19 a 18 dopo essere stato sotto di quattro punti,  la partita si infiamma e i padroni di casa riescono a piazzare un ace in un momento delicato del set portando il parziale sul 23 a 20 a loro favore, a questo punto con un palazzetto che sembra scoppiare nel sostenere i suoi beniamini la Gibam che riesce a chiudere set e partita con il parziale di 25 a 20

A fine partita l’attaccante Tim Held che si e’ reso protagonista di un ottima partita con b sedici punti realizzati dichiara “ Nei primi due set e’ mancato l’atteggiamento positivo che coach Palano ci aveva chiesto nel pre partita, quando abbiamo cominciato a macinare il nostro gioco e avere un rendimento costante abbiamo messo in difficolta’ Fano vincendo il terzo set e dominando la prima parte del quarto set, dove pero’ Fano si e’ galvanizzata e nel momento in cui e’ riuscita a pareggiare ci ha creduto piu’ di noi e ha chiuso bene il set e la partita. Tengo pero’ a dire che noi questa sera abbiamo dimostrato di essere una squadra in crescita e sono sicuro che in un futuro non troppo lontano vedrete il vero valore di questa squadra”

Un corrucciato Donato PALANO a fine gara dichiara “E’ sotto gli occhi di tutti che nel primo set sembravamo neanche che fossimo in campo, ho provato a cambiare sul 14 a 4 a diagonale palleggio opposto e tim held con gozzo, insomma una squadra diversa da quella messa ad inizio partita,ma soltanto nel terzo set abbiamo incominciato a giocare come sappiamo fare ma nel quarto set un ottima Fano e’ riuscita a ribaltare il parziale, credo sia stata una partita a due volti con alcuni segnali positivi giunti da spagnuolo magalini e gozzo

AVS MOSCA BRUNO ritorna quindi dalla trasferta di Fano con una  sconfitta per 3 set a 1 e una classifica a cui serve alimentare con punti importanti sin dalla prossima partita casalinga contro Cuneo.

UFFICIO STAMPA AVS MOSCA BRUNO

DANIELE INGUSCIO

PUNTEGGIO FINALE

GIBAM FANO 3

AVS MOSCA BRUNO BOLZANO 1

25-14 25-10 18-25 25-20

 

AVS MOSCA BRUNO

ALLENATORE DONATO PALANO

BOESSO FILIPPO PUNTI 2

HELD TIM PUNTI 17

SPAGNUOLO LUCA PUNTI 1

BLEGGI NICOLO’ PUNTI 5

GRASSI TOMMASO PUNTI 1

MAGALINI ALBERTO  PUNTI 17

PAOLI ALESSANDRO  PUNTI 9

STOYANOV GEORGI PUNTI 6

GOZZO STEFANO PUNTI 14

 

GIBAM FANO

ALLENATORE RADICI ANDREA

ARENI ANDREA PUNTI 1

CECATO NICOLA PUNTI 4

TALLONE ALESSIO PUNTI 9

MAIR MICHAEL PUNTI 1

BULFON ANDREA PUNTI 21

PAOLONI LORENZO PUNTI 9

SALGADO HIOSVANY PUNTI 9

OZOLINS ATVARS PUNTI 17