Brugherio, coach Durand: “Giocare con grinta, senza nulla da perdere”

Giocare senza nulla da perdere. È con questo spirito che coach Durand incita i suoi ragazzi in vista della trasferta a Prata di Pordenone nell’anticipo dell’8° giornata del Campionato Serie A3 firmato Credem Banca, sabato 7 dicembre ore 20.30.

La scottante sconfitta subita sette giorni fa sul campo di San Donà è quella sberla che deve risvegliare gli animi e far ripartire tutti con la grinta che ha sempre contraddistinto i colori rosanero. Certo è che Piazza e compagni sono chiamati ad una sfida bella tosta, contro una formazione ben organizzata quale la Tinet Gori Wines Prata di Pordenone che arriverà in campo col pieno di motivazione dopo l’ultima vittoria conquistata sul campo di Cuneo 1-3. Non tragga in inganno l’avvio incerto della Tinet che gode invece di ottima salute, una squadra che alle sconfitte con Trento e Civitanova, nelle prime due giornate, ha saputo rispondere con la vittoria al tie-break contro Bolzano e sempre più in crescendo imponendosi a Torino e San Donà 3-1, fino all’exploit sul campo di Cuneo che con altri tre punti ha spinto Prata in settima posizione in classifica (12 punti).

Grande carica però per Brugherio arriva dalle parole del proprio tecnico Danilo Durand:“Affrontiamo una delle trasferte più difficili del campionato in casa di una delle formazioni che più si è rinforzata questa estate. Prata vanta una rosa ben attrezzata, fatta di giocatori tutti di grande qualità e che possono entrare in campo facendo molto bene.  Fa specie non trovare in panchina Sturam, passato alla direzione sportiva della società, panchina però che è rimasta in ottime mani con coach Cuttin, l’anno scorso secondo allenatore in Superlega a Padova. Per quel che ci riguarda dobbiamo provare a fare una partita spensierata e grintosa dove abbiamo poco da perdere ma tanto da guadagnare, una partita in cui ritrovare il nostro spirito per essere poi pronti, nelle prossime due gare casalinghe, a dare il meglio di noi. È stata una settimana molto positiva, i ragazzi si sono allenati bene e sono molto fiducioso che anche in campo sapranno esprimersi con questa stessa intensità, sia nel gioco sia per spirito di squadra”.  

 

Ufficio Stampa Pallavolo Diavoli Rosa
Foto Martina Marzella