Campioni del Mondo a segno anche a Busto Arsizio, il 3-1 su Milano conferma il 2° posto

Busto Arsizio (Varese), 3 marzo 2019

l cammino esterno dell’Itas Trentino nella stagione 2018/19 si arricchisce di un ulteriore risultato di rilievo. Questa sera i Campioni del Mondo hanno infatti violato il PalaYamamay di Busto Arsizio, imponendo la prima battuta d’arresto del girone di ritorno alla Revivre Axopower Milano, la squadra più in forma di tutta la SuperLega Credem Banca.
Oltre a confermare la tradizione favorevole dei gialloblù sul campo dei meneghini (mai andati a segno con Trento fra le mura amiche), il 3-1 ottenuto oggi in Lombardia consente alla squadra di Lorenzetti di conservare il secondo posto in classifica; a tre giornate dalla fine della regular season la difesa dall’assalto della Cucine Lube presenta ancora diverse insidie, ma l’Itas Trentino vista questa sera può guardare al suo futuro con rinnovato ottimismo.
Quello che deriva da una prestazione in costante crescita, in cui i gialloblù hanno trovato difficoltà ad entrare in partita perdendo infatti il primo set ma poi dalla metà del secondo parziale sono diventati sempre più padroni del campo e, di conseguenza, del punteggio. Con un muro gradualmente più efficace (9 vincenti in tutta la partita, sette solo dal terzo set in poi) ed un servizio costante pungente, la squadra di Lorenzetti si è costruita importanti vantaggi che poi ha saputo conservare grazie alla grande continuità in attacco di Russell (19 punti), Vettori (15 col 56%) e Kovacevic (mvp con 15 punti, di cui tre a muro e quattro col servizio). In questo modo la scelta di risparmiare Lisinac è passata quasi inosservata, perché Codarin e Candellaro al centro hanno lavorato con profitto per tutta la gara.

Di seguito il tabellino della partita valida per la ventitreesima giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2018/19 giocata questa sera al PalaYamamay di Busto Arsizio.

Revivre Axopower Milano-Itas Trentino 1-3
(25-19, 19-25, 17-25, 23-25)
REVIVRE AXOPOWER: Clevenot 11, Kozamernik 5, Abdel-Aziz 18, Maar 16, Bossi 8, Izzo 2, Pesaresi (L); Basic 3, Sbertoli. N.e. Orlando, Hoffer, Hirsch, Gironi. All. Andrea Giani.
ITAS TRENTINO:  Kovacevic 15, Codarin 7, Vettori 15, Russell 19, Candellaro 7, Giannelli, Grebennikov (L); Nelli. N.e. Van Garderen, Cavuto, Daldello, De Angelis, Lisinac. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Cesare di Roma e Piana di Carpi (Modena).
DURATA SET: 27’, 27’, 27’, 29’; tot. 1h e 50’.
NOTE: 4.356 spettatori. Revivre Axopower: 9 muri, 3 ace, 15 errori in battuta, 9 errori azione, 47% in attacco, 39% (17%) in ricezione. Itas Trentino: 9 muri, 8 ace, 17 errori in battuta, 4 errori azione, 48% in attacco, 41% (24%) in ricezione. Mvp Kovacevic.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa