COLLI: “IL MAGGIOR OSTACOLO SIAMO NOI STESSI”

Non è semplice spiegare a parole la fatica che i biancorossi fanno nei match fuori casa. I dati parlano: su quattro partite esterne sono tre le sconfitte patite. Tutt’altro si può dire degli incontri casalinghi nei quali la Kemas Lamipel entra in campo conscia di se stessa e con il coltello fra i denti. Leonardo Colli, capitano della truppa santacrocese, è fiducioso dei mezzi del team di Pagliai e Douglas.

Le dichiarazioni di Colli: “In trasferta non riusciamo ad esprimere il nostro gioco a differenza delle partite in casa avute fino ad oggi. Purtroppo non è facile individuare il problema, credo sia più che altro una questione psicologica. Nelle partite in casa fino adesso siamo entrati in campo fiduciosi dei nostri mezzi e grintosi mentre fuori casa spesso ci capita di essere un po’ spaesati e senza punti di riferimento. È una questione che dobbiamo risolvere al più presto se vogliamo continuare a fare un campionato da protagonisti. Mancano 3 gare al termine del girone di andata e sono tutte e tre squadre molto ben strutturate e molto forti. In questo momento credo che sia giusto studiare le squadre avversarie, sicuramente è una parte importantissima della quale non possiamo fare a meno, ma il maggior ostacolo molto probabilmente siamo noi stessi. Dobbiamo ricercare quella continuità nelle prestazioni sia in casa che fuori ed allenarci ancora meglio con più concentrazione per cercare la fiducia in tutti i fondamentali e per entrare in campo convinti di chi siamo e di cosa sappiamo fare”.

 

Francesco Rossi – Ufficio Stampa