I LUPI ARRIVANO AL PALABIGI, DOMANI LA PARTITA CONTRO SANTA CROCE

Lo scontro di domani al PalaBigi si prospetta acceso. Alle 18 i ‘Lupi’ di Kemas Lamipel Santa Croce scenderanno in campo per la partita della decima giornata fase ritorno contro Conad Reggio. La squadra toscana esce vincitrice dal match contro la prima in classifica Brescia, che nell’ultima giornata ha guadagnato un sol punto perdendo 3 a 2. Lo stesso risultato della partita in fase d’andata contro Conad Reggio, che al PalaParenti non è riuscita ad avere la meglio nella ‘tana’ dei Lupi.

«Ci siamo allenati molto bene per non commettere gli stessi errori dell’ultima volta contro Santa Croce – ha detto il centrale Augusto Quarta –. Speriamo di rimanere in alto in classifica e portare a casa un risultato positivo. Sicuramente il fatto di giocare al PalaBigi stavolta ci mette più tranquilli, questo grazie anche al supporto del nostro tifo».

Attualmente Santa Croce si trova al sesto posto con 31 punti, mentre Conad nonostante la sconfitta contro Spoleto rimane al terzo posto con 40 punti tondi.

«Senza dubbio è una partita molto importante per noi. Veniamo da una sconfitta che brucia ancora, perché potevamo fare di più», ha dichiarato il libero Davide Morgese. «Stavolta per altro giocheremo a casa nostra quindi dobbiamo approcciarla bene, è l’unico modo giusto per ripartire dopo aver perso contro Spoleto. La partita all’andata me la ricordo, perché purtroppo a causa dell’infortunio l’ho guardata da casa».

Santa Croce arriverà al PalaBigi guidata da un altro coach, dal 25 dicembre infatti i cosiddetti ‘Lupi’ sono allenati da Alessando Pagliai. Tra le modifiche apportate al roster, rimane invariata la diagonale composta dal palleggiatore Acquarone e dall’opposto brasiliano Wagner. Totalmente rivoluzionato è invece il reparto dei centrali con gli arrivi di Bargi, Ferraro e Miselli (reggiano d’origine e giocatore Conad nel 2016/17). Un ritorno importante è quello dell’olandese Jan-Willem Snippe. Nuovi anche gli schiacciatori Grassano (anche lui ‘ex Conad’ nel 2010/11 e nel 2012/13) e Baciocco, a cui si aggiunge il confermatissimo Colli. Protagonisti della seconda linea saranno ancora i liberi Taliani e Andreini, oltre al nuovo arrivo dal 21 dicembre Daniele Ferraro.

«Il loro opposto, Wagner, l’ultima volta è salito in cattedra e hanno rimontato – ha continuato Morgese –. Una prestazione di tutto rispetto. Speriamo di limitarlo già di più domenica, abbiamo studiato i suoi punti deboli ma comunque tutti i ‘Lupi’ sono da tenere d’occhio. Una buona correlazione muro-difesa da parte nostra sarà fondamentale».