Il bilancio di metà stagione dell’allenatore Francesco Conci

Trento, 31 dicembre 2019

Il 2019 che sta per andare in archivio verrà ricordato anche come l’anno che ha portato in Serie A3 pure una seconda squadra di Trentino Volley: l’Under 21 messa ai nastri di partenza del neo nato campionato grazie alla collaborazione con l’Università di Trento.
L’avvio della prima storica stagione è andato oltre ogni più rosea aspettativa: l’UniTrento Volley ha infatti chiuso il girone d’andata con il primo posto in classifica nel girone Bianco, da condividere a quota ventiquattro punti con la più quotata Porto Viro (avanti ai trentini per maggior numero di vittorie).
“Il nostro cammino è stato sin qui davvero sorprendente e ricco di soddisfazioni, anche inattese – ha commentato l’allenatore Francesco Conci, tracciando il bilancio dopo le prime undici partite giocate in regular season – . Ci siamo lanciati in quest’avventura dimostrando grande entusiasmo, con l’obiettivo di far crescere i nostri ragazzi e con un solo pensiero legato alla classifica: evitare la retrocessione diretta. Vista la situazione al giro di boa, ritengo sia possibile lottare per restare fra le prime sei, evitando così i play out retrocessione. Non sarà tuttavia facile, perché i punti necessari per rimanere nella prima metà della classifica saranno molti, visto l’equilibrio che regna nel girone. Il percorso potrebbe rivelarsi più impegnativo rispetto al girone d’andata, tenendo inoltre conto che quasi tutte le gare con le squadre di alta classifica saranno da giocare in trasferta (Porto Viro, Motta, Civitanova e Cuneo)”.
“A livello tecnico, nei fondamentali di battuta e ricezione abbiamo dimostrato da subito di poter tenere la categoria, mentre in attacco, a muro e in difesa c’è stato nell’ultimo periodo un salto di qualità che ci ha permesso di cambiare marcia 
– ha aggiunto Conci a margine della sua presenza all’ultima puntata del 2019 di “RTTR Volley” – . In queste undici partite, quasi tutti i ragazzi della rosa hanno trovato spazio ed offerto un contributo significativo: in diversi ruoli l’alternanza è stata frequente, divenendo uno dei nostri punti di forza. L’auspicio per il girone di ritorno che inizia già il 4 gennaio con il match casalingo con Prata di Pordenone è continuare a lavorare con lo stesso spirito e la stessa fame che abbiamo mostrato finora, sperando di recuperare al meglio alcuni elementi attualmente alle prese con problemi fisici”.
L’UniTrento Volley riposerà fra l’ultimo giorno del 2019 ed il primo del 2020, per tornare a lavorare già nella serata di giovedì 2 gennaio alla BLM Group Arena; in programma una sessione di pesi, seguita da una di tecnica e tattica sul campo centrale.

UniTrento Volley
Ufficio Stampa