Il derby dell’A22 è di Modena, ma Trento esce a testa alta

Modena, 24 novembre 2019

Il 73° derby dell’A22 premia la Leo Shoes Modena, consegnandole il secondo posto solitario nella classifica di SuperLega Credem Banca 2019/20. Stasera al PalaPanini l’Itas Trentino non è infatti riuscita a ripetere l’impresa centrata nelle ultime due partite precedentemente giocate nell’impianto emiliano, ma ha comunque ceduto a testa altissima lottando spalla a spalla con l’avversario ben più di quanto dica il 3-1 casalingo finale.
Non è bastata una prova tutto cuore, orgoglio e carattere, unita ad un’ottima preparazione tattica della partita, per consentire ai Campioni del Mondo di portare a casa almeno un punto per la propria classifica, che ora li vede scendere al quarto posto, scavalcati anche da Perugia. Dopo una partenza grintosa, con vittoria in rimonta del primo parziale, la squadra di Lorenzetti ha infatti subito il ritorno dei padroni di casa, che hanno però dovuto attingere a tutte le proprie risorse (in particolar modo nel fondamentale d’attacco – a segno col 58% ed appena tre errori) per avere la meglio degli ospiti. Con 17 punti a testa, Vettori (52%, un muro e due ace) e Russell (55%, con un block e ben 5 dei nove ace realizzati dai suoi) hanno tenuto costantemente in corsa l’Itas Trentino, che ha potuto contare anche su un ottimo Giannelli e su un Lisinac molto presente a rete, senza trovare però fra secondo e quarto set il colpo risolutore. Quello che avrebbe protratto il match almeno sino al tie break.

Di seguito il tabellino della gara dell’ottava giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2019/20 giocata questa sera al PalaPanini.

Leo Shoes Modena-Itas Trentino 3-1
(22-25, 25-23, 25-22, 25-21)
LEO SHOES: Christenson 4, Anderson 14, Mazzone 3, Zaytsev 18, Bednorz 16, Holt 11, Rossini (L); Kaliberda, Bossi 3. N.e. Iannelli, Sanguinetti, Pinali, Salsi, Rinaldi. All. Andrea Giani.
ITAS TRENTINO:
 Russell 17, Candellaro 5, Giannelli 2, Kovacevic 9, Lisinac 13, Vettori 17, Grebennikov (L); Cebulj 1. N.e. Daldello, De Angelis, Djuric, Codarin, Sosa Sierra. 
All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Cesare di Roma e Vagni di Perugia.
DURATA SET: 30’, 32’, 32’, 28’; tot 2h e 2’.
NOTE: 5.000 spettatori, incasso di 75.320 euro. Leo Shoes: 6 muri, 10 ace, 20 errori in battuta, 3 errori azione, 58% in attacco, 44% (28%) in ricezione. Itas Trentino: 6 muri, 9 ace, 21 errori in battuta, 6 errori azione, 51% in attacco, 39% (20%) in ricezione. Mvp Zaytsev.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa