Il post Verona. De Cecco e Lanza parlano del successo di ieri sulla Calzedonia

Dice il regista argentino: “Ci vuole tempo per migliorare, a volte questo si dimentica. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando bene, il coach ha un sistema di gioco molto chiaro e molto impegnativo, in allenamento stiamo crescendo, ieri sera abbiamo fatto dei progressi soprattutto in difesa e nell’atteggiamento in campo”. Sulla stessa lunghezza d’onda il martello azzurro: “In tre giorni non si stravolge niente, ma sono venute fuori la mentalità dei giocatori e di questa squadra”

Scatta oggi la settimana che porta alla Final Four della Del Monte® Supercoppa per la Sir Safety Conad Perugia.
Venerdì e sabato l’attenzione del mondo della pallavolo maschile sarà a Civitanova dove la stessa Civitanova, Perugia, Trento e Modena si sfideranno a suon di schiacciate e muri per il primo trofeo stagionale.
Trofeo al quale Perugia si presenta dopo la vittoria di ieri sera al PalaBarton contro la Calzedonia Verona. Una vittoria in tre set convincente nel gioco e nell’atteggiamento, una vittoria soprattutto toccasana dopo le difficoltà incontrate nelle prime due gare stagionali con Latina e Milano.
Una vittoria che viene così raccontata da due protagonisti di ieri come Luciano De Cecco e Filippo Lanza.
“Ci vuole tempo per migliorare, a volte questo si dimentica”, dice il regista argentino. “Abbiamo lavorato e stiamo lavorando bene, il coach ha un sistema di gioco molto chiaro e molto impegnativo, in allenamento stiamo crescendo, ieri sera abbiamo fatto dei progressi soprattutto in difesa e nell’atteggiamento in campo”.
“In tre giorni (riferimento alla sconfitta di giovedì con Milano, ndr) non si stravolge niente, ma ieri sono venute fuori la mentalità dei giocatori e di questa squadra”, conferma lo schiacciatore azzurro. “Abbiamo trovato un avversario che magari ci ha concesso di più rispetto a Milano, ma abbiamo ritrovato anche e soprattutto un gioco bello da vedere e da giocare. I passetti in avanti, seppur piccoli, come quello fatto ieri sera vanno sempre considerati. È importante ora lavorare bene questa settimana dal punto di vista mentale per arrivare ai prossimi passi da compiere con questo atteggiamento e certamente poter rientrare in palestra dopo una vittoria è meglio perché dà tranquillità e fiducia. Rispetto allo scorso anno sono cambiati dei concetti e dei sistemi, vanno accettati e pian piano capiti. Bisogna dare fiducia a questi sistemi perché messi in pratica daranno i loro frutti”.
È dunque ora tempo di Del Monte® Supercoppa. Saranno quattro giorni di lavoro, fino alla partenza per Civitanova, molto importanti per i Block Devils in vista di un appuntamento che vedrà le quattro squadre migliori della passata stagione darsi battaglia.
“Che Perugia arriva alla Supercoppa? Penso – conclude ancora De Cecco – che non siamo favoriti, andremo con la massima tranquillità, provando a giocare meglio della partita precedente, ma è chiaro che ci proveremo. Credo che ci manchi ancora del lavoro da fare, ma speriamo di portare la miglior Perugia possibile alla Supercoppa e di fare una bella Final Four”.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA