La Mater guadagna un punto sul campo dell’Olimpia Bergamo

Secondo tie break stagionale per la formazione allenata da Maurizio Castellano che, questa volta, rispetto alla sfida interna con Contù, non riescono a spuntarla. Il match termina 3-2 (25-22, 26-28, 25-18, 23-25, 15-7) in 137’ di gara. È stato comunque uno scontro positivo per la formazione pugliese che ha giocato con carattere e determinazione.

Buon inizio per i padroni di casa che con una buona difesa si allungano sull’ 8-6. Rosso, porta la Materdomini sul 12-12 e Cazzaniga firma il vantaggio sul 14-15, dall’altra parte la difesa di Wagner e l’esperienza di Della Lunga riportano in vantaggio l’Olimpia sul 16-15. Si prosegue sul 19-17. Con Preti l’olimpia si allunga sul 22-19. Spanakis sul 22-21 chiede time out. Si ritorna in campo e Preti firma il 23-21. Con Erati sul 24-22 e con una difesa di Wagner si chiude il parziale sul 25-22.

Parte in vantaggio l’Olimpia ed è subito 6-4. Sul 15-12 Castellano chiede time out. Punto di Patriarca che guadagna il 15-13, con Cazzaniga la Materdomini accorcia, ma Preti si allunga sul 19-17. Patriarca si riporta sul 19 pari. Materdomini in vantaggio con un errore di Wagner e coach Spanakis al time out. Erati mantiene la parità 22-22 mentre Cazzaniga porta sul 23-24. Chiude ai vantaggi la Materdomini  sul 26-28.

Il terzo set parte con un buon muro della formazione bergamasca ed è subito 4-1. Ancora Preti che con un buon servizio si allunga sull’8-3. Punto di Wagner sul 12-5. La Materdomini riesce ad accorciare a 13-15, poi Garnica allunga a 19-15. Alborghetti si porta sul 22-17. Si chiude il set sul 25-18 con un errore di Valera e uno di Fiore.

Un determinato inizio di parziale per la Materdomini, un’ace di Preti è subito parità sul 6-6. Palla a terra di Della Lunga sull’8-6. Continua Erati sul 9-7. Cazzaniga riporta la parità ed è 9-9. Preti si allunga sul 14-13, Cazzaniga manda la palla out, compensato dal muro out di Erati, la Mater è sopra 16-17. Wagner firma la parità sul 18-18. Muro di Della Lunga ed è break sul 18-20. Battuta di Zonta sul 20-21. Entrambe le formazioni sbagliano il servizio sul 22-23. Preti accorcia con un buon servizio 23-23. Ci pensa il muro della Mater a bloccare Wagner sul 23-25.

Inizia un tie break molto rigido dove i padroni di casa aggrediscono la Mater con una buona difesa ed è subito 6-1. Il colpo di Wagner firma l’8-2 ed è cambio campo. Della Lunga ferma Cazzaniga su 9-2. Blackout di Cazzaniga ed entra Panciocco sul 10-2. Della Lunga prosegue 12-4, ace di Garnica sul 13-4 e Preti chiude il match sul 15-7.

TABELLINO

Olimpia Bergamo – Materdominivolley.it Castellana Grotte 3-2

25-22 (30’), 26-28 (33’), 25-18 (26’), 23-25(32’), 15-7 (16’)

Olimpia Bergamo: Erati 12, Della Lunga 13, Pereira 19, Garnica 3, Preti 32, Alborghetti 4, Fusco, Gritti, Zonta. N.E. Tiozzo, Cargioli, Battaglia, Saturnino

All. Spanakis, II all. Busi, scout Pastor Bigoni

Materdomini: Fiore 8, Gargiulo 9, Valera 2, Panciocco 1, Patriarca 13, Rosso 16, Cazzaniga 17, Battista, El Moudden, Manginelli N.E. Paradiso, Floris

All. Castellano, II all. Castiglia, scout Pastore.

Arbitri:  Pristerà Rachela, Santoro Angelo