La Roma Volley sulla sabbia schiaccia con Officina Differente e We Beach

Una giornata diversa dal solito, una schiacciata per il sociale, di quelle che si fanno sentire proprio “oltre la rete”, questo il nome dell’evento che è andato in scena sabato pomeriggio a Ostia, esattamente nello stabilimento Hibiscus Beach. La manifestazione è stata organizzata dalla scuola di beach volley “We Beach” e dall’associazione di promozione sociale “Officina Differente” con la collaborazione diFlames Gold”. La Roma Volley dal patron Antonello Barani, al tecnico Mauro Budani, ai giocatori Consalvo, Zappoli, Zaccari, Loreto, Rossi assieme a molti altri, si sono messi a disposizione e sono scesi in campo in maglietta e pantaloncini per schiacciare. L’obiettivo è stato quello di coinvolgere persone con disabilità mentale nella pratica del beach volley. We Beach e Officina Differente hanno deciso di coinvolgere anche le cooperative “La Lanterna di Diogene”, “Cotrad”, e “Presenza Sociale”, le associazioni “Clan Bravi Ragazzi” e “Coid” e la “Traiano boxe integrato”.Lo staff di We Beach si è messo a disposizione per fornire i primi rudimenti della tecnica, in modo da avvicinare i partecipanti a questa disciplina e creare squadre integrate con gli allievi della scuola. Il linguaggio universale dello sport valorizzerà le differenze, promuoverà la socializzazione e il divertimento.