Reggio – Ortona: al Bigi la Sieco vince 3 a 1

La rosa reggiana scende sul campo di casa con Pinelli alla regia e Zingel opposto, al centro Miselli e Mattei e in banda Ippolito e Dolfo, la protezione della seconda linea è affidata a Morgese. Al primo set Reggio domina fino al colpo di scena finale, quando Ortona la raggiunge sul 23 pari. La vittoria però resta della Conad, 26 a 24. Al secondo la Sieco impone il suo ritmo verso metà set, raggiungendo la vittoria 19 a 25, e sull’onda dell’entusiasmo porta a casa anche il terzo (18 – 25). Al quarto la tensione è ormai alle stelle: Conad raggiunge Ortona, che tuttavia chiude il match ai vantaggi (24 a 26).

LA PARTITA

Già dai primi punti l’incontro è avvincente (7 a 8), Reggio e Ortona proseguono in un testa a testa tra attacchi d’eccellenza e qualche errore di misura sul campo del Bigi. Con il capitano al servizio, Conad segna un primo distacco (15 a 13) e coach Lanci chiama i suoi a rapporto. Il gioco della Sieco rimane energico, ma non basta a sanare la svantaggio (21 a 18). Sul finale gli avversari non permettono di abbassare la guardia, raggiungendo il set ball a muro su Dolfo (23 a 24). Ribatte Miselli dal centro ed è di nuovo parità. È Zingel in attacco a chiudere il set 26 a 24 per Conad.

Continua in fibrillazione il secondo set, con un primo sorpasso reggiano sul 9 a 7 per quanto Ortona non abbia perso un briciolo di grinta. Tant’è vero che con Menicali in attacco e poi servizio la Sieco recupera il pareggio. Quando Ortona passa in vantaggio (14 a 16), è Bosco a chiedere il time out. Tra Zingel e Marks da entrambi i lati del campo arrivano attacchi di fuoco, ma la Sieco non molla la presa e punta alla chiusura (18 a 21). Menicali, di nuovo in battuta, porta a casa il set ball con un ace; è poi con un servizio out di Bellini che si chiude il secondo set (19 a 25).

Nessuna variazione sulla formazione reggiana al terzo set, ad eccezione di Bellini che entra al posto di Dolfo. Reggio torna in campo senza esitazione (7 a 6), ma la Sieco cavalca ancora l’onda della vittoria al secondo set con un Marks implacabile (12 a 16). Conad inizia ad accusare il colpo, specialmente sulla seconda linea, mentre Ortona prende davvero il via. Il servizio è nelle mani di Marks sul 15 a 21 per la Sieco. Reggio entra in fase di stallo, il set si chiude 18 a 25.

La Sieco ingrana fin da subito al quarto set (4 a 8), la Conad però – che ha mantenuto la stessa formazione del set precedente – reagisce si avvicina alla squadra ospite. Reggio è determinata a non lasciare la vittoria agli ospiti e nella rosa reggiana torna l’equilibrio (12 a 16). L’adrenalina cresce nel tentativo di riprendere la Sieco, che resta a pochi punti di vantaggio (18 a 21). Il capitano Ippolito in attacco trova i due punti che servono alla Conad per il pareggio sui 23. Il match ball di Ortona è sul filo del rasoio quando il videocheck conferma il tocco a muro su un attacco del capitano reggiano. La partita la chiude Marks, chiudendo in diagonale stretta il 26esimo punto.

 

TABELLINO

CONAD REGGIO EMILIA 1

SIECO SERVICE ORTONA 3

(26-24, 19-25, 18-25, 24-26)

Reggio Emilia: Pinelli 2, Catellani, Magnani, Zingel 24, Mattei 10, Miselli 10, Santini, Bellini 5, Ippolito 10, Dolfo 4, Scarpi, Morgese (L), Cagni (L).

Allenatore: Bosco.

Ortona: Pedron 1, Del Fra, Marks 25, Ottaviani 15, Simoni 6, Sesto, Menicali 9, Bertoli 20, Salsi, Carelli, Astarita, Toscani (L), Pesare (L).

Allenatore: Lanci.

Note: durata set 0.31, 0.26, 0.22, 0.33 totale 1.52 Reggio Emilia ace 4, muri 9, errori in battuta 15, errori avversari 22. Ortona ace 7, muri 8, errori in battuta 9, errori avversari 24.

Arbitri: Oranelli, Rolla.