Sconfitta al tie break, ma Coppa Italia sicura

La Kioene Padova passa in svantaggio per 2-0 ma riesce a conquistare il punto necessario per conquistare l’8° posto matematico. Baldovin: “Primi due set brutti, poi bravi a reagire”


Vero Volley Monza – Kioene Padova
3-2
(25-20, 25-23, 19-25, 23-25, 18-16)

Vero Volley Monza: Kurek 27, Dzavoronok 19, Orduna 1, Louati 12, Yosifov 14, Beretta 7, Goi (L); Federici, Galassi, Ramirez 1, Sedlacek 1. Non entrati: Calligaro, Capelli (L). Coach: Fabio Soli.
Kioene Padova: Polo 5, Volpato 4, Travica 7, Ishikawa 14, Hernandez 32, Barnes 4, Danani (L); Cottarelli, Canella 2, Randazzo 12, Bassanello (L). Non entrati: Fusaro, Bottolo, Casaro. Coach: Valerio Baldovin.
Arbitri: Rapisarda-Gnani.
Durata:
24’, 29’, 25’, 30’, 23’. Tot. 2h 11’
Spettatori: 433
MVP: Viktor Yosifov (Vero Volley Monza)
NOTE. Servizio: Monza errori 22, ace 6; Padova errori 20, ace 6. Muro: Monza 13, Padova 13. Ricezione: Monza 29% (11% prf), Padova 55% (38% prf). Attacco: Monza 52%, Padova 52%.

La Kioene Padova torna a casa da Busto Arsizio con un punto e la matematica qualificazione alla Coppa Italia. Vittoria per 3-2 della Vero Volley Monza al PalaYamamay, che sfrutta i colpi del suo opposto Kurek ma subisce il ritorno di Padova dopo il 2-0. La Kioene avrebbe avuto l’opportunità di portarsi sull’1-1, ma in più di qualche occasione l’ex Louati si è dimostrato una spina nel fianco soprattutto in battuta. I veneti sono cresciuti col passare dei minuti, sfruttando i positivi ingressi di Randazzo e Canella nel corso del match. Hernandez (autore di 32 punti con il 62% di attacco) e la regia di Travica hanno fatto il resto, arrivando a un passo dal clamoroso ribaltone proprio nel finale di gara. Per i bianconeri c’è la matematica certezza dell’8° posto matematico a prescindere dai risultati del turno di domani: una consolazione importante che permette comunque di chiudere il girone d’andata in zona play off.
LA CRONACA. Buon avvio dei padroni di casa, che sfruttano bene qualche errore di troppo dei bianconeri e costringendo coach Baldovin al time out sul 9-5 dopo il muro della Vero Volley su Barnes, in campo da inizio gara al posto di Randazzo. Padova deve rincorrere e il muro di Louati su Hernandez aumenta il divario (15-9). L’ace del 21-14 di Yosifov taglia le gambe alla Kioene: Dzavoronok trova il set ball con la pipe del 24-19 e a mandare le squadre al cambio campo è Kurek con la diagonale del 25-20.
Il primo vantaggio per Padova arriva sul 4-6 del secondo set, quando un Hernandez più continuo e il muro bianconero consentono ai veneti di tornare in partita. L’illusione dura poco perché sono proprio tre invasioni a rete a riportare avanti la Vero Volley (9-7). Sul muro del 10-7 subito da Barnes, coach Baldovin manda in campo al suo posto Randazzo. Psicologicamente la mossa consente alla Kioene di riprendere fiducia (12-12) e il sorpasso arriva sul 14-15 con l’attacco out di Dzavoronok. E’ un testa a testa che prosegue con Ishikawa implacabile sulla diagonale del 19-21. A ribaltare la situazione sul finale è l’ex Louati, che al servizio riaggancia Padova. Dzavoronok e il muro di Beretta su Polo chiudono il set 25-23.
L’inizio del terzo parziale è equilibrato, ma qualche errore di troppo in attacco da parte di Volpato convince coach Baldovin a mandare in campo Canella (6-5). Padova si affida per lo più a Ishikawa e Randazzo (11-13). Quest’ultimo è particolarmente ispirato e sul 12-7 coach Soli chiama i suoi in panchina. Il finale è tutto per Ishikawa, che al servizio scava il solco mettendo in difficoltà la ricezione avversaria (16-23). A chiudere è il servizio sulla rete di Dzavoronok (19-25).
L’equilibrio del quarto set viene rotto ancora una volta dall’ex Louati, che trova due ace su Randazzo portando Vero Volley sul 10-7. Hernandez trascina la Kioene verso il 13-13 e sul 16-17 ad opera dello stesso opposto cubano, coach Soli chiama time out. La Kioene arriva sul 19-22, venendo pericolosamente recuperata con i colpi di Kurek e Louati (22-23). L’ace del 23 pari di Dzavoronok fa esultare il pubblico di squadra ma a mandare la sfida al quinto set è il muro di Travica su Kurek (23-25).
Il tie break comincia col doppio muro vincente di Beretta (4-1). Si va al cambio campo sull’8-5 ma il muro di Hernandez su Dzavoronok porta Monza a chiedere pausa (10-9). Il match ball arriva con la diagonale vincente di Kurek (14-11) ma due errori consecutivi di Monza e l’ace di Hernandez ribaltano la situazione sul 14-15. Vero Volley è brava a crederci ma l’errore al servizio di Randazzo e il mani out di Dzavoronok chiudono il match 18-16.
REPLICA TV DEL MATCH CON MONZA. La sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 23 dicembre alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
IL 26 DICEMBRE ARRIVA MODENA. Il prossimo appuntamento alla Kioene Arena è fissato per le ore 18.00 di giovedì 26 dicembre, quando sarà ospite la Leo Shoes Modena. Le prevendite per questa sfida sono aperte nella sezione Biglietteria-Biglietti del sito www.pallavolopadova.com.

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “I primi due set sono stati molto brutti, abbiamo commesso troppi errori e questo ci ha condizionato. Peccato per il finale di tie break, in cui abbiamo perso un po’ di lucidità consentendo a Monza di chiudere a loro favore. Abbiamo disputato comunque un buon girone d’andata e sappiamo che dobbiamo e possiamo migliorare”.
Dragan Travica: (Kioene Padova): “Abbiamo cambiato marcia dopo un primo set giocato male e dopo un secondo parziale in cu ci siamo fatti recuperare. Poi siamo riusciti a giocare con la testa libera, cosa che non accadeva da un po’ di giornate. Questo ci ha consentito di ribaltare la situazione e di arrivare addirittura a un passo dalla vittoria. Dobbiamo mantenere questa energia per tutto il corso del match, quindi il mio augurio per il girone di ritorno è che si torni ad avere la giusta continuità, non solo fisica ma anche mentale”.

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com