Sconfitta con onore contro la Videx Grottazzolina

VIDEX GROTTAZZOLINA 3
BCC LEVERANO 1
(34-36, 25-18, 25-17, 25-23)

VIDEX GROTTAZZOLINA: Minnoni 0, Romagnoli 5, Snippe 22, Vecchi 16, Capriotti ne, Giannotti 18, Arienti 11, Di Bonaventura 0, Viciedo ne, Starace 0, Gaspari ne, Narchiani 1, Pulcini ne, Romiti (libero). Allenatore: Ortenzi

BCC LEVERANO: Sciurti 0, Schipilliti 6, Cagnazzo G. ne, Galasso 21, Balestra 0, Torchia (libero), Leone 3, Hukel 19, Orefice 15, Cagnazzo S. 2, Serra 7, Negro ne. Allenatore: Zecca

Arbitri: Verrascina e Somansino

Durata set: 40′, 21′, 21′, 28′

Errori in battuta: Grottazzolina 12, Leverano 18; Ace: Grottazzolina 2, Leverano 1; Muri vincenti: Grottazzolina 12, Leverano 11

Torna con l’amaro in bocca dalla trasferta a Grottazzolina la BCC Leverano che mette paura alla capolista, ma finisce per cedere 3-1 in rimonta.
Gli uomini di coach Zecca che schierano un febbricitante Alessandro Orefice creano non pochi grattacapi ai padroni di casa. Dopo un primo break del sestetto di coach Ortenzi, i salentini danno fiato all’orgoglio e rimettono la sfida in carreggiata, portandola ai vantaggi e trasformandola in una sfida epica che si aggiudicano addirittura sul 34-36.
Snippe e compagni, però, non vogliono fare brutta figura davanti ai propri tifosi e cominciano il secondo set con un altro piglio. Orefice, reduce da una botta alla caviglia a fine primo game, è limitato nei colpi e nei movimenti, tocca quindi a Galasso fare il fenomeno di giornata con i suoi 21 punti. Leverano, però, è troppo fallosa al servizio e tiene poco in difesa, motivo per cui i padroni di casa, trascinati da Snippe e Giannotti si portano in parità sull’1-1, col punto del 25-18.
Il copione resta grosso modo inalterato nel terzo game. Il sestetto di coach Ortenzi gestisce senza troppa apprensione il vantaggio accumulato e si aggiudica il parziale sul 25-17 con l’ultimo punto firmato da Romagnoli. La sfida torna equilibrata, combattuta punto a punto, nel quarto set, con i salentini di coach Zecca capaci di azzerare i tentativi di break degli avversari. Leone continua ad affidarsi a Galasso e a Hukel. Il servizio di Snippe mette di nuovo in difficoltà la ricezione gialloblù con un parziale di 3-0 con cui Grottazzolina si porta dal 20-20 al 23-20. Nonostante lo svantaggio, Leone non demorde e con Galasso torna in parità sul 23-23. E’, però, proprio un muro sull’attacco del laterale salentino a sancire la fine del match con la vittoria della Videx Grottazzolina per 3-1