Si torna al PalaBarton! E scatta l’operazione Cisterna!

Dopo il weekend di riposo, tutti a Pian di Massiano stamattina per preparare il confronto di Santo Stefano contro la formazione pontina, match valido per la prima di ritorno. Massimo Colaci: “Dovremo essere bravi a tenere alti la concentrazione ed il livello di gioco per prenderci i tre punti in palio”

“Contro Cisterna è una partita che arriva in un buon momento per noi, perché veniamo da tante vittorie consecutive. È anche la classica partita in cui l’avversario ha sulla carta poco da perdere e dovremo essere bravi noi a tenere alti la concentrazione ed il livello di gioco per prenderci i tre punti in palio. Cisterna ha dimostrato nel girone d’andata di potersela giocare con tutti ed ha delle armi per metterci in difficoltà come ha dimostrato nella gara d’andata che portammo a casa, ma che fu molto dura e nella quale rischiammo grosso. È infine una partita che giochiamo in casa davanti al nostro pubblico e che vogliamo vincere per proseguire il nostro cammino e la nostra rincorsa verso la cima della classifica”.
È il libero bianconero Massimo Colaci a presentare il match del 26 dicembre della Sir Safety Conad Perugia che ospita al PalaBarton, nel giorno di Santo Stefano, la Top Volley Cisterna per la prima di ritorno di Superlega.
Dopo i due giorni di riposo concessi nel fine settimana appena trascorso, da stamattina tutti dunque a Pian di Massiano i Block Devils. Doppia seduta di lavoro agli ordini di Vital Heynen e del suo staff, domani si replica con allenamento fisico al mattino e tecnico al pomeriggio, mentre nel pomeriggio di Natale e nella mattina di Santo Stefano sono previste le ultime rifiniture pregara prima del match che apre il girone di ritorno e che chiude al tempo stesso il 2019 prima della pausa prevista per le qualificazioni olimpiche (che vedranno impegnate nel girone europeo i serbi Atanasijevic e Podrascanin).
Ma adesso l’attenzione è tutta per la Top Volley Cisterna che ieri ha chiuso il girone d’andata con la vittoria casalinga al tie break ai danni di Piacenza. Un match che ha messo in risalto le qualità caratteriali della formazione di Tubertini (capace di risalire dallo svantaggio di due set ad uno) e la coppia formata dall’opposto francese Patry e dal martello tedesco Karlitzek, vere spine nel fianco degli avversari.
Gli esperti delle statistiche bianconeri sono al lavoro per studiare l’avversario sotto l’aspetto tattico, mentre Heynen proseguirà in questi giorni a spingere su quelle che sono le caratteristiche del suo sistema di gioco, ovvero tanto lavoro con la correlazione muro-difesa e contenimento del numero degli errori diretti.
I ragazzi, rigenerati dalle quarantotto ore di riposo, si sono presentati al palazzetto carichi e pronti a chiudere nel migliore dei modi il tour de force iniziato il 20 ottobre scorso proprio contro Latina (giovedì è in programma il 18esimo incontro ufficiale per Perugia in due mesi) e vogliono regalare un sorriso ai propri tifosi (stasera cena per gli auguri con i Sirmaniaci) prima di dare appuntamento a tutti per il 2020!

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA