Test utile con Grottazzolina

Fano – Ultimo allenamento congiunto per la Gibam Fano, che nella giornata di sabato ha ospitato la Videx Grottazzolina, squadra di pari categoria, inserita nel girone Blu e tra le principali favorite per la vittoria del campionato di Serie A3. In un test di altissimo livello, la vittoria è andata alla Videx con il punteggio di 1-3, ma da segnalare è senza dubbio l’ottima prestazione della Gibam, che ha ben figurato contro un’avversaria di prestigio. Top scorer dell’incontro, ancora una volta l’opposto virtussino Andrea Bulfon, autore di 22 punti.

Coach Radici conferma la formazione vista in campo la scorsa settimana contro Ortona, con Cecato in regia opposto a Bulfon, in banda Tallone e Ozolins, al centro Salgado e Paoloni, libero Cesarini. Dall’altra parte della rete, Ortenzi si affida alla diagonale palleggiatore-opposto formata da Marchiani e Giannotti, schiacciatori Snippe e Vecchi, centrali Romagnoli e Gaspari, libero Romiti.

Nel primo parziale l’equilibrio si spezza su attacco out di Vecchi, che spinge la Gibam avanti 6-4. Gaspari al servizio firma la parità a quota 11, ma Bulfon replica di potenza sempre dai 9 metri (13-11), quindi Snippe capovolge il punteggio regalando il doppio vantaggio alla Videx sul 15-17 (ancora un ace). Gli ospiti volano a +4, ma la Gibam resta lucida e Bulfon la riporta a contatto (22-23). La Gibam annulla due set point e torna a condurre 25-24, quindi chiude 27-25 con muro vincente di Tallone su Giannotti.

Ottima partenza della Gibam nel secondo set, con il punteggio che si sposta subito sul +3 in favore dei padroni di casa. L’infortunio di Snippe costringe coach Ortenzi ad inserire Starace in banda, ma la Videx non demorde e impatta 9-9. Due muri consecutivi di Ozolins e Bulfon fanno volare i padroni di casa a +4 (17-13), poi il servizio di Vecchi punisce i virtussini e la Videx torna avanti proprio nel finale (22-23, tre ace). Si va ai vantaggi, dove a spuntarla è Grottazzolina 29-31.

Nel terzo parziale è la Videx a portarsi a +2 (5-7) con l’ace di Romagnoli. Il livello in campo si mantiene alto, con scambi lunghi e difese spettacolari, ma gli ospiti hanno qualcosa in più e allungano a +4 (13-17). Radici interrompe il gioco sul punteggio di 20-23, ma non basta a rimediare e la Videx chiude 20-25.

Nel quarto set, ad un buon avvio della Virtus segue una fase di black-out in che consente a Grottazzolina di andare avanti 6-11 complice un ottimo turno al servizio del solito Vecchi. Bulfon cerca di guidare la risalita (14-17, due ace per l’opposto), ma alla Gibam manca la lucidità necessaria a rientrare in partita e Grottazzolina porta a casa set e match 18-25.

“Abbiamo giocato molto bene i primi due set, peccato che per nostra ingenuità non siamo riusciti a finalizzare il secondo, altrimenti il prosieguo sarebbe stato ben diverso” sono le parole a caldo dello schiacciatore Alessio Tallone. “Fisicamente e tecnicamente direi che siamo pronti, mentalmente dobbiamo ancora lavorare per essere più decisi nei momenti decisivi e più coesi come gruppo.”

La Gibam tornerà in palestra nella giornata di martedì, per preparare la settimana che la porterà all’esordio in Serie A, in trasferta, contro la Tipiesse Cisano Bergamasco.