Tipiesse Cisano, espugnato 1-3 Bolzano

La Tipiesse Cisano espugna 1-3 un campo ostico e conquista tre punti d’oro per restare nelle parti alte della classifica. Ottima prova offensiva dei ragazzi di coach Battocchio che partono molto bene nel primo set, ma poi subiscono il prepotente rientro dei locali. Dal terzo periodo però Sbrolla e compagni prendono in mano le redini del gioco e conquistano l’intera posta in palio.

La partita

Coach Battocchio apporta un cambio al consueto sestetto, inserendo Baciocco in banda con Mercorio. In diagonale sempre il capitano Sbrolla e l’opposto De Santis. Confermati al centro Gritti e Milesi. Brunetti libero. Formazione tipo per Bolzano con la diagonale composta da Luca Spagnuolo De Vito e l’opposto Magalini, Boesso e Gozzo in banda, Paoli e Bleggi al centro. Grillo libero.

Avvio super di Cisano

Avvio super per la Tipiesse che prende subito tre punti di vantaggio (2/5) e li mantiene fino al giro di boa del primo set (14/17). La squadra di Battocchio sembra in controllo, ma un break di 3-0 riporta in partita Bolzano (20/20). Nel finale un muro di Gritti regala due palle set a Cisano che chiude alla seconda occasione grazie a un attacco di Baciocco (23/25).

Reazione Bolzano

Quasi senza storia, invece, il secondo periodo: Bolzano esce dal guscio, mentre la Tipiesse fatica a restare in scia degli avversari. Il primo timeout di Battocchio arriva subito sull’8/5 per i locali, mentre il secondo poco dopo sul meno sei per i bergamaschi (14/8). Bolzano scappa via e prende anche otto lunghezze di vantaggio (18/10). La Tipiesse prova a rientrare (20/15 e 21/17), ma nel finale Bolzano non sbaglia e chiude alla terza occasione sul 25/21.

Tre punti d’oro per la Tipiesse

Dopo la batosta del secondo periodo, Cisano parte con il piede giusto nel terzo set e vola sul 3/8 con un primo tempo di Giampietri. Il vantaggio degli ospiti regge fino al punto del 14 pari di Held, prima di un nuovo allungo firmato da due punti consecutivi di Mercorio (14/16). Nel finale Bolzano riesce a restare in scia degli avversari (18/19), ma il muro cisanese spiana la strada alla squadra di Battocchio che arriva sul 20/24 e poi chiude alla terza occasione (22/25).

Il quarto set si apre con un super Mercorio che piazza due ace e porta i suoi sullo 0-4. Il vantaggio bergamasco dura poco perché Bolzano impatta (6/6) e passa (7/6). Da qui inizia un’altra partita, molto equilibrata visto l’alta posta in palio. L’equilibrio regge però fino al 15/14: prima Mercorio mette a terra il punto del pareggio, poi arriva un ace di Sbrolla e due attacchi consecutivi vincenti che scrivono un break di 4-0 per i bergamaschi e il 15/18 nel set. Da qui Bolzano non riesce più a reagire e finisce sotto fino al 19/24. Magalini annulla la prima palla match ospite, ma alla seconda occasione ci pensa il capitano Sbrolla a regalare i tre punti alla Tipiesse Cisano.

Coach Battocchio: “Tre punti meritati”

“Abbiamo avuto buone percentuali in attacco, ma ci siamo persi un po’ su alcune sciocchezze che non sono da noi e questo credo sia successo perché c’era molta tensione e soprattutto tanta voglia di vincere – commenta coach Matteo Battocchio – La tensione, infatti, era legata alla voglia di tornare a vincere con il bottino pieno e sono contento che ci siamo riusciti perché i ragazzi se lo meritano”.


 Avs Mosca Bruno Bolzano 1-3 Tipiesse Cisano Bergamasco

Parziali: 23/25, 25/21, 22/25, 20/25

Avs Mosca Bruno Bolzano: Boesso 10, Paoli 7, Spagnuolo De Vito L., Gozzo 11, Bleggi 5, Magalini 25; Grillo (L1). Bressan, Held 6, Grassi 1, Spagnuolo De Vito A. 1, Stoyanov 7. N.e. Bandera, Brillo (L2). All.: Palano, Mantovani

Tipiesse Cisano Bergamasco: Mercorio 16, Gritti 2, De Santis 19, Baciocco 10, Milesi 7, Sbrolla 2; Brunetti (L1). Cattaneo 4, Maccabruni, Favaro 1, Giampietri 6, Sormani. N.e. Rota (L2). All.: Battocchio, Carenini

Note – durata set: 26’, 25’, 28’, 30’; tot: 109’

Arbitri: Ciaccio, Pasin