Tre punti a Torino in rimonta col contributo della panchina

VIVIBANCA TORINO – GOLDENPLAST CIVITANOVA 1-3 (25-20, 22-25, 18-25, 20-25)

TORINO: L Martina, Filippi 4, U Galliani 1, Matta ne, Felisio ne, U Richeri 11, Mazzone 8, Mariotti 1, L Valente, Gerbino 17, Piasso 3, Del Campo 6, Mellano 5. All. Simeon

CIVITANOVA: Disabato 1, Trillini 8, U Cappio 4, Partenio 5, L D’Amico, Ferri 9, Maletto, Di Silvestre 20, Gonzi ne, U Dal Corso 7, Sanfilippo 7, Paoletti 5. All. Rosichini

Arbitri: Guarneri di Messina e Ciaccio di Palermo

Note: durata set: 26’, 30’, 26’, 25’. Totale: 1h 47’. Torino: errori al servizio 16, ace 4, muri 6. Civitanova: errori al servizio 17, ace 5, muri 11.

Profezia avverata e altri 3 punti in cascina nell’anticipo del quinto turno del Girone Bianco di Serie A3 Credem Banca. Sotto di un set al PalaCupole, la GoldenPlast Civitanova ha espugnato l’impianto piemontese superando una prima fase di grande sofferenza (come predetto dagli stessi biancazzurri in settimana) e sconfiggendo in 4 set la matricola ViviBanca Torino grazie anche ai cambi decisi dal tecnico Gianni Rosichini. Il primo sorriso stagionale in trasferta è maturato così, con un’espressione di gioia che ha preso consistenza dalla panchina. L’entrata in scena di Stefano Ferri, Paolo Cappio, Gianluca Dal Corso e Gabriele Sanfilippo, inizialmente esclusi e poi gettati nella mischia per il riscatto corale, è valsa anche il balzo a 9 punti in classifica. Determinante il contributo del capitano Paolo Di Silvestre, top scorer con 20 sigilli e sempre pronto a responsabilizzarsi. Una serata tutt’altro che semplice, soprattutto per la buona vena al servizio degli avversari, in grado nella prima parte di mettere in subbuglio la ricezione civitanovese, ma calati alla distanza incappando nella quinta sconfitta consecutiva della stagione.

Il primo set è sfuggito nel finale nonostante il temporaneo vantaggio (17-19). La chiave è stata la serie al servizio di Mellano che ha stravolto il punteggio rianimando Torino per il 25-20. Nel secondo set gli innesti di Ferri sull’11-8 e di Cappio dai nove metri sul 13-14 (atleti poi rimasti in campo per tutto il match) hanno indirizzato un parziale (13-17) chiuso da Di Silvestre (22-25). Squadre francobollate nel terzo set (15-15) fino alla fiammata biancazzurra (15-20) che ha spianato la strada per la chiusura agevole, timbrata a muro (18-25). L’allungo degli uomini di Rosichini è arrivato presto nel quarto set (11-15) caratterizzato da un andamento più lineare fino al 20-25 conclusivo.

Domenica 24 novembre i biancazzurri giocheranno in casa alle 18.00 contro l’Invent San Donà di Piave. Gara valevole per il sesto turno di andata.

Schiacciatore Paolo Cappio: “Cerco sempre di farmi trovare pronto così come gli altri compagni e sono soddisfatto di aver dato il mio contributo con i 4 ace e con l’abilità nei fondamentali di difesa. Ci voleva una vittoria così. Il primo successo in trasferta è fondamentale per il morale e per la classifica!”.

La partita. Biancazzurri in campo con Partenio al palleggio per l’opposto Paoletti, Di Silvestre e Disabato in banda, Maletto e Trillini al centro, D’Amico libero. Padroni di casa disposti con Filippi in regia per la bocca da fuoco Gerbino, Richeri e Del Campo laterali, Mellano e Mazzone al centro, Martina libero.

Primo set punto a punto con la ViViBanca che accelera con i muri di Mellano (14-12) e Filippi (16-13), ma al rientro dal time out Civitanova reagisce col break di 3 punti (16-16) e trova il +2 sul 17-19. Questa volta è Torino a rimontare con il sorpasso dopo l’ace di Mellano (20-19). Rosichini inserisce Dal Corso per Disabato, ma Mariotti va a segno (21-19). La situazione precipita sull’attacco out di Paoletti e il successivo tocco vellutato di Gerbino (23-19). Il set si chiude sull’ace di Filippi (25-20).

Al rientro la GoldenPlast schiera Sanfilippo per Maletto. Il primo strappo è dei piemontesi sul tocco diretto dell’alzatore Filippi (11-8). Rosichini inserisce Ferri per Paoletti e i marchigiani infilano 5 punti di fila (11-13). Il team di casa trova l’aggancio (13-13), ma sul 13-14 Cappio entra al servizio e si presenta con 2 ace (13-16) agevolando anche il +4 (13-17). Civitanova amministra (17-21), ma corre qualche rischio (19-21). Sul possibile 21-25, il Video Check scova un tocco e rimanda l’esultanza dei biancazzurri, vincenti con Di Silvestre (22-25).

Il delicatissimo terzo set, con Ferri e Dal Corso in campo, è un’autentica guerra di nervi (15-15). I biancazzurri mettono la freccia con 5 punti consecutivi chiusi dal muro, dal successivo attacco out di Gerbino e dal diagonale di Di Silvestre (15-20). Sul 16-22 Torino prova l’impresa, ma i biancazzurri giocano con sicurezza e si portano sul 18-24 con Di Silvestre. Ferri e Trillini sbarrano la strada a muro e blindano il set (18-25).

Avvio equilibrato di quarto set con impennata biancazzurra sul +3 propiziata da un’invasione torinese e dal diagonale targato Dal Corso (11-15). Il muro di Partenio (12-17) certifica la crescita di Civitanova. Agli avversari e al loro capitano Mazzone va il merito di non arrendersi (16-20). Di Ferri il 20-24. Ci pensa Di Silvestre a chiudere i giochi con la schiacciata decisiva (20-25).

(In foto Paolo Cappio, autore di 4 ace e tra i protagonisti dal momento del suo innesto – Scatto di Francesca Mecozzi)

Ufficio Stampa GoldenPlast Civitanova – Michele Campagnoli

349 2885993 – micampa@gmail.com