Vittoria da 3 punti con Cuneo e sorpasso in classifica

GoldenPlast Civitanova – BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 3-1 (23-25, 27-25, 25-23, 25-23)

Civitanova : Partenio 4, Di Silvestre 31, Sanfilippo 11, Paoletti 18, U Dal Corso 0, Trillini 7, U Cappio 2, D’Amico (L), Disabato 9, Ferri 0, Gonzi 0. N.E. Maletto. All. Rosichini.

Cuneo : Cortellazzi 1, Galaverna 13, Sighinolfi 11, Prolingheuer 21, Casoli 7, U Focosi 10, Armando (L), Prandi (L), Testa 1, Beghelli 0, Chiapello 0. N.E. Oberto, Picco, U Rainero.

Arbitri: Carcione di Roma e Cruccolini di Perugia

Note: durata set 27’, 31’, 31’, 33’. Totale 2h 02. Civitanova: errori al servizio 17, ace 11, muri 13. Cuneo: errori al servizio 11, ace 7, muri 9.

Sorpasso in classifica con 17 punti nel Girone Bianco e imbattibilità casalinga tutelata. La GoldenPlast Civitanova ha scartato il regalo di Natale all’Eurosuole Forum dieci giorni prima della Vigilia.

Nel primo anticipo della nona giornata di andata, gli uomini di Gianni Rosichini hanno battuto in rimonta per 3-1 la BAM Acqua S. Bernardo Cuneo dell’ex Cristian Casoli scavalcando in classifica la corazzata piemontese dopo oltre 2 ore di gioco in attesa di conoscere gli altri risultati del turno che si completerà domani. Di breve durata la parentesi al secondo posto per la formazione marchigiana, slittata al terzo per la vittoria di Motta nel secondo anticipo.

Trainati a gran voce dai tifosi di Passione Biancazzurra, i giganti di casa hanno incamerato la posta piena come nelle precedenti tre apparizioni stagionali tra le mura amiche e hanno mostrato una grande solidità mentale reggendo la guerra di nervi dell’estenuante punto a punto. Il match è stato deciso da una condotta perfetta in battuta (11 ace a 7), una prova frizzante a muro (13-9), una maggiore precisione in attacco (50% contro il 43% degli ospiti) e una ricezione affidabile.

Performance monstre del capitano Paolo Di Silvestre, top scorer con 31 punti e il 56% di positività. In campo a mezzo servizio, Gianluca Dal Corso ha stretto i denti per oltre un set e ha poi lasciato spazio a Piervito Disabato, autore di un grande ingresso e imbeccato magistralmente da Pier Paolo Partenio. Tutti hanno dato il proprio contributo, a iniziare da Matteo Paoletti (18 punti), passando per i centrali Gabriele Sanfilippo e Stefano Trillini, fino allo schiacciatore Paolo Cappio e al libero Francesco D’Amico.

Nel primo set i biancazzurri sono stati più precisi in attacco, ma nonostante la bella rimonta (da 14-19 a 20-21) si sono trovati sotto 22-23. Le due squadre hanno steccato i servizi decisivi, situazione che ha favorito Cuneo (23-25). Nel secondo parziale Civitanova si è imposta ai vantaggi alla terza palla set con il muro di Trillini (27-25) dopo aver controllato il gioco grazie all’ottima prova dai nove metri (6 ace a 1). Anche il terzo set si è deciso sul filo di lana con l’ace di Cappio (25-23) dopo il lungo punto a punto, le perle di Di Silvestre (7 punti) e un finale perfetto di Trillini. Nel quarto set un’altra maratona con fuga finale dei padroni di casa (24-21) e ben due match point neutralizzati dai rivali prima dell’attacco vincente del “golden boy “ Disabato (25-23).

Nel decimo turno del Girone Bianco, domenica 22 dicembre, gli uomini di Gianni Rosichini scenderanno in campo alle 18.00 al Centro Sportivo Paolo VI di Brugherio per sfidare i padroni di casa della Gamma Chimica.

Schiacciatore Piervito Disabato: “Sono contento per il mio ingresso positivo in campo e per la prestazione della squadra. Non abbiamo mai mollato combattendo su ogni pallone e portando a casa una vittoria meritatissima da 3 punti contro una grande squadra. Ringrazio i tifosi per il sostegno”.

La partita.

Biancazzurri in campo con Partenio al palleggio in diagonale con l’opposto Paoletti, Di Silvestre e Dal Corso in banda, Sanfilippo e Trillini centrali, D’Amico libero. Serniotti schiera i suoi uomini con la diagonale Cortellazzi-Prolingheuer, Casoli e Galaverna, Focosi e Sighinolfi al centro, Prandi libero.

Si intuisce subito che ci sarà da sudare (11-11). I piemontesi sfruttano il muro per il break (11-13). La BAM prende il largo nonostante i miracoli difensivi di D’Amico (14-19). I biancazzurri si rialzano con Partenio al servizio. Di Silvestre firma il tocco beffardo del 20-21. Il mani out di Prolingheuer dà respiro agli ospiti (21-23). Disabato entra per Dal Corso. Cortellazzi fa fallo in palleggio. Sul 22-23. Arrivano tre battute errate di fila. A spuntarla è Cuneo (23-25).

Nel secondo set Dal Corso esce dolorante sul 7-9. Al suo posto entra Disabato. Sull’ace di Trillini e il muro di Di Silvestre c’è il sorpasso (11-10). Il capitano biancazzurro firma i due ace del 15-13, Sanfilippo quello del 17-14. La BAM Cuneo non molla 20-19. Sul 21-20 entra tra gli ospiti Testa per Cortellazzi e il muro piemontese neutralizza un attacco biancazzurro (21-21). L’alzatore Partenio spiazza tutti con un mani out vincente (22-21). Disabato trova la palla liftata del 24-23. Gli avversari annullano il set point (24-24). I team steccano al servizio (25-25). Decisivi l’attacco di Di Silvestre e il muro di Trillini (27-25).

Il terzo set procede a strappi, con i biancazzurri avanti 11-8 ma subito superati (11-12). Sull’ace di Prolingheuer gli uomini di Serniotti vanno sul +3 (15-18). Trillini colpisce sia in attacco che dai nove metri (18-19), Prolingheuer non trova il campo (19-19) e Partenio stampa un muro a uno che galvanizza i tifosi (20-19), almeno quanto il successivo +2 targato Di Silvestre (21-19). Cuneo non si scompone e impatta (21-21). Si procede punto a punto (23-23). Paoletti trova il jolly da posizione impossibile e Cappio chiude con un ace (25-23).

Anche il quarto set è una partita a scacchi. I biancazzurri rispondono colpo su colpo e trovano il sorpasso con Paoletti a muro (19-18). Il servizio di Partenio mette in crisi gli ospiti e consente lo smash di Di Silvestre (20-18). Grande lavoro del capitano che buca la difesa ospite a ripetizione (22-19). Cuneo rosicchia 2 punti (22-21) e Rosichini chiama un time out. Disabato colpisce (23-21). Cappio entra e batte a tutto braccio favorendo il muro di Trillini (24-21). Cuneo accorcia con un mani out (24-22). Gli ospiti annullano a muro il secondo match point (24-23). La risolve Disabato dopo un miracolo di D’Amico (25-23). Poi una coda thrilling con chiamata Video Check last minute.

(In foto Piervito Disabato al servizio – scatto di Francesca Mecozzi)

Ufficio Stampa GoldenPlast Civitanova – Michele Campagnoli

349 2885993 – micampa@gmail.com – michele.campagnoli@lubevolley.it