A Calci Brescia ritrova Bisi e la vittoria

Foto: Giacomo Lai

Tucani guerrieri: con una grande prova di tutto il reparto d’attacco, recuperano lo svantaggio conquistando il primo importantissimo tie break di stagione. Ottimo il rientro di Fabio Bisi. Ora, col morale alto, solo concentrazione per la finale Del Monte® Coppa Italia

Santa Croce (PI) 16 febbraio 2020 –  Brescia festeggia il primo tie break chiuso con due punti pesanti sul campo di Calci. Nonostante un po’ di fatica in ricezione nel primo e terzo set, i Tucani non mollano mai, ritrovando Fabio Bisi – 14 punti di cui 2 ace e 2 muri – e una prova eccellente di tutti gli attaccanti (20 punti e 6 muri per la coppia di centrali; 21 punti per il bomber Galliani, con 2 ace; 14 per Cisolla, con 2 muri)

Calci deve rinunciare a Fedrizzi ed è in campo con Coscione e Argenta sulla diagonale principale, Sideri e Lecat in banda, Barone e Mosca al centro con Tosi libero. Brescia parte con Tiberti incrociato a Malvestiti, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Mijatovic al centro, con Zito libero.

Allungo di casa che arriva sul 10-6 grazie a battute potenti e ad un muro ben piazzato. La buona difesa di Zito propizia il lungolinea di Cisolla che accorcia 11-10; il pallonetto di Malvestiti vale il pareggio a 12, poi i servizi di Lecat e Mosca costringono i Tucani al nuovo inseguimento (16-12). Galliani picchia e tiene in scia i suoi, ma Sideri piazza due ottime battute e permette a Peimar di chiudere 25-19.

Il doppio errore di Argenta vale il mini break ospite (3-5); Brescia mette pressione e Gulinelli inserisce Nicotra per Sideri (4-9). Galliani mette giù il 7-13, ma Peimar non si fa schiacciare e rientra in corsa con una palletta appoggiata (10-12) e con un muro su Malvestiti (16-17). Sul 16-17 si rivede Fabio Bisi in campo: dentro al servizio e subito efficace. Nicotra, confermato, agguanta il 20 pari al termine di un’azione intensa, con il muro di Brescia impegnato su più fronti. Palla sulla riga di Lecat  che potrebbe essere un colpo fatale (21-20), ma Brescia c’è: Bisi conquista il set ball (23-24), chiuso da Galliani con un ace.

Il tandem Galliani-Bisi e le difese di Zito valgono il 4-7: Argenta lascia il posto a Zanettin che da posto due va a segno senza paura e permette l’aggancio a 8. Gli errori in attacco di Brescia e una ricezione solida a momenti alterni consentono alla Peimar di scappare sui turni al servizio di Lecat e Mosca (16-11). L’opposto di casa gioca sfrontato e stacca 19-13, permettendosi anche un ace aiutato dal nastro. Calci mantiene il vantaggio con un infermabile Lecat (22-16), nonostante Mijatovic e Festi avvicinino Brescia nel finale di set (22-19). L’ace di Bisi fa sperare (23-21), ma la chiude Calci con altri due ottimi servizi (25-21).

Zito difende con precisione e Cisolla chiude il primo break del quarto parziale (3-4); il muro bianco blu è più efficace e con l’ace di Gallo scappa 11-14. Il roof block di Mijatovic vale il 13-18 e il servizio-punto di Bisi il 15-21. Festi mette giù il primo tempo che dà il set ball ai suoi e Gallo chiude con una diagonale sulla riga confermata dal video check (19-25).

Nel tie break rientra Argenta in posto due. I primi tempi dei centrali bresciani passano, ma il servizio è più falloso e si sta in equilibrio fino al break costruito dal muro di Mijatovic su Mosca (5-8). Cisolla rompe gli indugi con la palla del 6-9 e Bisi gli fa eco per il 8-10. Palla out di un centimetro e pareggio a 10 di Peimar. Brescia strappa ancora un vantaggio, ma il muro di Lecat rimette in gioco tutto e arriva addirittura il contro break (13-12) che potrebbe far cedere gli ospiti, invece Bisi pareggia subito e la parallela perfetta di Gallo consegna il match ball a Brescia. E’ capitan Tiberti a murare Argenta per la vittoria, straordinaria per il morale, oltre che per la classifica, in vista della finale Del Monte® Coppa Italia.

Zambonardi: “Sono contento del recupero di Bisi che, con un’esperienza diversa e una sintonia maggiore col palleggiatore, ha dato un apporto determinante alla gara. I miei giocatori sono stati tutti bravi stasera: hanno vinto su un campo difficile, in rimonta e in una condizione complicata nel finale del quinto. Sono rimasti lì con la testa, senza arretrare di un millimetro. L’atteggiamento giusto in ogni battaglia”.

 

 

 

 

PEIMAR CALCI – SARCA ITALIA CHEF CENTRALE  2-3

(25-19; 23-25; 25-21; 19-25; 13-15)

 

Tabellino

SARCA ITALIA CHEF CENTRALE: Tiberti 4, Malvestiti 6, Bisi 14, Cisolla 14, Galliani 21, Festi 12, Zito (L), Mijatovic 8, Crosatti, Franzoni (L). Ne: Ceccato, Ostuzzi, Gavotto. All. Zambonardi.

 

PEIMAR CALCI: Lecat 18, Coscione 2, Argenta 9, Zanettin 9, Barone 10, Nicotra 10, Mosca 11, Ciulli, Tosi (L),Sideri 3.  N.e.: Razzetto , De Muro (L). All. Gulinelli

 

Note:

Ace Brescia 4, Calci 7.

Battute sbagliate Brescia 19, Calci 19

Muri  Brescia 15, Calci 11

Attacco Brescia 48%, Calci 41%

Ricezione Brescia 53% (40% perfetta), Calci 40% (29% perfetta)

 

Arbitri: Verrascina e Toni, l’addetto al video check è Panaiia.

Durata: 24 28’ 27’ 25’, 17 ’. Totale: 2h01.