Bergamo, ancora tu: al Pala Grotte Bcc ko, passa l’Olimpia

Nello scontro diretto domenicale della 17esima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, al Pala Grotte passa l’Olimpia Bergamo. Si ferma a otto la striscia di successi consecutivi della Bcc Castellana Grotte in campionato. Finisce 0-3 (23-25, 22-25, 21-25) per gli ospiti: 3 su 3 contro i pugliesi in stagione e sorpasso in classifica.

Estrema sintesi di una sfida che stoppa l’entusiasmo della New Mater e rilancia le ambizioni dell’Olimpia. Gli ospiti fanno meglio in battuta, come già accaduto nei precedenti incroci (11 quelle vincenti sul tabellino finale). Castellana soffre in ricezione (13 errori nel fondamentale e 52% di positività). Pesano anche alcuni episodi nelle fasi centrali dei set con i break bergamaschi più pesanti arrivati tutti tra il 14esimo e il 16esimo punto di ogni parziale.

 

FORMAZIONI – La Bcc Castellana Grotte di Mastrangelo schiera Fabroni in regia, Morelli opposto, Vedovotto e Djalma Moreira martelli, capitan De Togni e Presta centrali, De Santis libero (sempre out De Pandis, anche se in panchina). L’Olimpia Bergamo di Spanakis risponde con l’ex Garnica palleggiatore, Wagner opposto, Della Lunga e Preti schiacciatori, Signorelli e Alborghetti centrali, Fusco libero (out per infortunio Erati, a riposo precauzionale anche Cargioli, panchina per Tiozzo all’inizio).

 

CRONACA – Parte bene la Bcc: De Togni, Fabroni a muro e tre di Moreira (7-4). Ace di Fabroni, doppio ace di Garnica, quasi ace di Della Lunga, ace di Morelli: 12-10. Si forza, ma si sbaglia anche tanto in battuta (14-13). Della Lunga in contrattacco, primo vantaggio Olimpia: 14-15. Castellana sbaglia in attacco, break Bergamo: 16-18. Gritti entra in battuta e piazza il doppio ace: 18-21. Presta e Signorelli dal centro (19-22), poi block out di Moreira e Vedovotto: 21-22. Djalma in pipe è una speranza (22-23), Wagner in diagonale una condanna (22-24). Chiude Preti: 23-25.

Reazione d’orgoglio Bcc in avvio di set: Morelli per il 5-2. L’Olimpia non crolla: due di Della Lunga per l’11-8. Morelli di potenza e col pallonetto, Vedovotto d’astuzia: Castellana ci prova sul 15-11. Doppia difesa De Santis – Fabroni: Morelli per un altro break (16-12). Due errori Bcc riportano sotto Bergamo, l’ace di Garnica per il pareggio a 16. L’Olimpia scappa ancora con la battuta: due volte Della Lunga per il 17-19. La Bcc sbanda, Della Lunga ne tira fuori un altro: 17-21. Presta e Vedovotto a muro provano a minare le certezze lombarde, Wagner è implacabile (22-24). Invasione Bcc per il 22-25.

Avvio in equilibrio questa volta (4-4). Vedovotto e Morelli per il primo break pugliese (8-6), Alborghetti e Signorelli per il contro parziale: 10-9. Morelli e Vedovotto, Wagner e Della Lunga: gara tirata e senza errori nella parte centrale (14-14). È il 6 lombardo, però, a piazzare lo strappo decisivo: ace per il 14-15. Wagner in contrattacco, Tiozzo di seconda su una difesa (15-18): la Bcc sembra mollare, Bergamo è in ritmo. Wagner, sempre lui, per il 18-21. Ace di Tiozzo e muro di Signorelli, il finale è tutto di Bergamo: 18-23. Garnica di seconda accende cinque match ball: ne bastano tre con la pipe di Tiozzo per il 21-25.

 

TABELLINO

 

Bcc Castellana Grotte – Olimpia Bergamo 0-3

23-25 (28’), 22-25 (26’), 21-25 (25’)


Castellana:
Fabroni 1, Vedovotto 7, De Togni 3, Morelli 18, Moreira 9, Presta 3, De Santis (L), Quartarone, Cubito. ne Del Vecchio, Cascio, Imbesi, Agrusti.

All. Mastrangelo, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Masi.

Battute vincenti/errate: 3/14

Muri: 4

Ricezione positiva/perfetta: 52/33. Attacco: 56

Errori gratuiti: 6 att / 13 ric

 

Bergamo: Garnica 5, Della Lunga 10, Alborghetti 6, Wagner 16, Preti 3, Signorelli 4, Fusco (L), Saturnino (L), Gritti 2, Zonta, Tiozzo 8. ne Battaglia.

All. Spanakis, II all. Busi, scout Bigoni.

Battute vincenti/errate: 11/15

Muri: 3

Ricezione positiva/perfetta: 65/45. Attacco: 55

Errori gratuiti: 5 att / 5 ric

 

Arbitri: Rocco Brancati di Potenza, Danilo De Sensi di Roma.

 

Vincenzo Mastrangelo, tecnico Castellana: “Siamo molto dispiaciuti per questa sconfitta, chiaramente. L’ambiente e i tifosi si aspettavano altro stasera, naturalmente, e ci dispiace non aver soddisfatto le loro aspettative. È una sconfitta diversa rispetto alle precedenti con loro. In tutti i set siamo riusciti a stare davanti fino a metà parziale e poi hanno inciso alcuni episodi. Hanno inciso troppo rispetto a quello che possiamo e sappiamo fare. Siamo andati in difficoltà in ricezione e in alcune situazioni in particolare. Da domani ci fermeremo a capire il perché e poi ci mettiamo subito a lavoro per preparare la sfida di Ortona”.