Cuneo strappa un set in casa della capolista

Cuneo strappa un set in casa della capolista

La BAM Acqua S.Bernardo Cuneo contiene Porto Viro nel primo set, poi viene sopraffatta.

 

Match non facile contro i capoclasse del girone, tuttavia i cuneesi, orfani dell’opposto tedesco fermo dopo l’infortunio durante la scorsa giornata in casa con Trento, partono bene, giocando un ottimo primo set, combattuto e con prestazioni di livello. Approccio sbagliato nel secondo parziale, Cortellazzi e compagni reagiscono nel terzo, ma i padroni di casa più bravi nel finale di set. Quarta frazione a senso unico per Porto Viro, che si conferma capolista. Esordio in serie A per l’opposto mancino classe 2002, Davide D’Amato.

Lo starting six di Cuneo: Cortellazzi palleggio,  Beghelli opposto, Sighinolfi e Picco centro, Casoli e Galaverna schiacciatori; Prandi (L).
Coach Zambonin schiera: Kindgard palleggio, Cuda opposto, Sperandio e Turski al centro, Dordei e Lazzaretto schiacciatori; Lamprecht (L).

Set equilibrato e combattuto sin dal primo pallone. Capitan Cortellazzi serve bene al centro trovando sostanza e anche Casoli che oltre all’attacco infila un ace al servizio (7-8), mentre i padroni di casa trovano in Lazzaretto il miglior realizzatore (10-1). La pipe e successivo attacco in diagonale di Galaverna inducono coach Zamborin a chiamare il time out (16-16). Ottimo break per Cuneo (18-17/18-20) con il primo tempo di Sighinolfi, l’attacco di Beghelli e la conclusione di Galaverna dopo il recupero in difesa da parte di Prandi. Entra Luisetto per Turski al centro nelle fila casalinghe ed è subito un cambio vincente con il primo tempo dell’atleta. Un buon turno al servizio di Capitan Cuda, vede il recupero e sorpasso di Porto Viro (22-21). Il primo set ball è dei padroni di casa con la diagonale di Dordei, ma l’errore al servizio di Danile, entrato proprio per il turno alla battuta al posto di Sperandio, lo annulla. Ancora Dordei a riproporlo con un attacco in parallela, ma la diagonale di Galaverna interrompe e manda Picco al servizio che porta avanti Cuneo con un ace sul lungolinea (25-26). Cuda efficace in attacco, ma Dordei sbaglia la battuta e arriva il mani out di Galaverna a chiudere il set 26-28.

La seconda frazione è centrali show con Picco, Luisetto, Sighinolfi (1-2), Lazzaretto pareggia, ma un Galaverna sugli scudi realizza l’attacco in diagonale, si porta al servizio ed è ace. Una serie di attacchi e muri dei padroni di casa sbarra ai ragazzi di coach Serniotti, che sul 6-4 li richiama all’ordine. Un ottimo turno al servizio di Sperandio vede un break di 6 punti a 0 per i primi della classe (14-60). Il set è compromesso e si chiude 25-17 per i veneti.

Cuneo parte più concentrata nel terzo parziale con Beghelli e Galaverna efficaci in attacco, dove lo schiacciatore cuneese dimostra di avere un’ottima padronanza dalla seconda linea (6-6). Doppietta per Picco con il muro su attacco di Dordei e ancora ace al servizio (7-8). Sul 13 pari Paris entra al posto di Casoli, Picco in primo tempo, Lazzaretto mani out va al servizio e Sperandio realizza a muro (15-14) ed è ancora la pipe di Galaverna verso posto 5 a riportare la parità al 15° punto. Rientra Casoli per Paris. I padroni di casa allungano 19-17, Serniotti chiede time out e due attacchi consecutivi di Galaverna riequilibrano il parziale e Zambonin corre ai riparo con una pausa. Un ottimo Kindgard nel campo avversario serve bene Luisetto che passa facile con il primo tempo, mandando Dordei alla battuta dove trova l’ace e Lazzaretto chiude la diagonale. Una prestazione sopraffina quella di Galaverna che riceve, attacca e conquista il turno al servizio (22-20). Sul 24-20 Beghelli annulla il set ball con un mani out su muro di Sperandio e Luisetto. Focosi entra al servizio per Sighinolfi, ma la battuta termina in rete. Porto Viro si aggiudica il set 25-21.

Ultima frazione mai in discussione, se non per un frame dal 13-5 al 17-10 dove una situazione di gioco punto a punto sembra mantenere un certo equilibrio. Il set si chiude 25-15 per i padroni di casa che si confermano capolista del girone.

Al termine dell’incontro coach Revelli: «  Gara interpretata bene solo a tratti. Va dato merito agli avversari per quanto hanno espresso in questo match, giustificando il primato in classifica. Dal canto nostro occorre uscire dalle partite con la convinzione di aver fatto il massimo. Lavoreremo in settimana per arrivare pronti all’appuntamento di domenica ed esprimere il massimo del nostro potenziale».

Nella prossima giornata la Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo ospiterà i Diavoli Rosa della Gamma Chimica Brugherio, domenica 26 gennaio alle ore 18.00 al Palasport di Cuneo.

 

14^ Andata (19/01/2020) – Regular Season Serie A3 Credem Banca – Girone Bianco

Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo   3-1         (26-28/25-17/25-21/25-15)

 

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Cortellazzi, Beghelli 9, Sighinolfi 9, Picco 6, Galaverna 25, Casoli 9, Prandi (L1); Testa 1, Focosi, Paris, D’Amato. N.e. Oberto, Armando (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Francesco Revelli
Ricezione positiva:  62%; Attacco: 45%; Muri 5; Ace 4.

 

Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro: ; Kindgard 5, Cuda 16, Sperandio 11, Turski, Dordei 19, Lazzaretto 16, Lamprecht (L); Luisetto 11, Daniel, Bernardi. N.e Marzolla, Fregnan (L2)
All.: Massimo Zambonin.
II All.: Alberto Previato.
Ricezione positiva: 67%; Attacco: 52%; Muri 12; Aces 4.

 

Arbitri: Brunelli Michele, Sabia Emilio.      Durata set: 30’, 24’, 34’, 22’. Durata totale:  110‘.

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volleymobile: 3494626925mail:ufficiostampa@cuneovolley.it