Giuseppe Zito: “società ben strutturata, perfetta per affrontare il campionato di A3”

Sistemia Lct Saturnia Aci Castello - Giuseppe Zito

Classe ’89, nativo di Nicosia ma da 13 anni lontano dalla Sicilia, Giuseppe Zito è senza dubbio un giocatore d’esperienza che torna a casa al servizio della Sistemia LCT Aci Castello, dopo aver militato in prestigiose squadre di serie A e B tra cui, lo scorso anno, in A2 con la Sarca Italia Chef Centrale Brescia è arrivato a disputare la finale di Coppa Italia.

“Dopo tanto tempo lontano dalla mia terra ho sentito il bisogno di tornare a casa e la Saturnia Aci Castello mi ha dato questa grande opportunità.” racconta il libero biancoblu.
Riguardo alle ultime ore vissute da tutta la squadra: “Lo scorso fine settimana non abbiamo disputato la partita a Lecce a causa della notizia di un presunto positivo al Covid 19 nel nostro team. All’inizio panico a ansia hanno avuto il sopravvento, poi, ripensando al lockdown dei mesi scorsi, volutamente trascorso a Brescia per non mettere a rischio la mia famiglia qui in Sicilia, mi sono reso conto di aver passato momenti peggiori, non dimenticherò mai la paura con cui ho convissuto, e sono stato in casa trascorrendo un weekend di relax. Adesso abbiamo ripreso gli allenamenti e in questi giorni faremo del lavoro mirato al match di domenica con sedute video per studiare l’avversario, ma anche per preparare la squadra mentalmente e fisicamente a questo esordio”.

Zito è tra i “grandi” d’età della squadra, insieme ai compagni Pricoco, Arezzo e Fasanaro e dice: “Facciamo un po’ da chioccia ai più giovani, cerchiamo di essere un esempio dentro e fuori dal campo, stando loro vicino nei momenti di difficoltà che arriveranno”.

E riguardo alla Società? “Sono stato sbalordito dalla disponibilità e dall’ottima organizzazione della Saturnia, c’è un addetto per ogni cosa, niente è lasciato al caso. Credo che una società così ben strutturata sia perfetta per affrontare un campionato a questi livelli”.
Occhi puntati, in particolare, sui match contro Galatina, Roma e Tuscania: “Sulla carta, sono le favorite del girone anche se quando scendi in campo non sai mai cosa ti aspetta. Personalmente spero di confermare quello che di buono ho fatto in questi anni e soprattutto essere un punto di riferimento per i giovani della squadra e contribuire ai successi che, sono certo, arriveranno.”

Mariangela Di Stefano – Karma Communication
Ufficio Stampa Sistemia LCT Saturnia Aci Castello