La Vero Volley Monza torna a sorridere: Cisterna battuta 3-1

Vero Volley Monza – Top Volley Cisterna 3-1 (22-25, 25-19, 25-17, 25-21)
Vero Volley Monza: Louati 9, Yosifov 10, Kurek 21, Dzavoronok 26, Beretta 8, Orduna; Goi (L). Galassi, Sedlacek 1. N.e. Calligaro, Federici (L), Capelli, Ramirez Pita, Buchegger. All. Soli
Top Volley Cisterna: Van Garderen 14, Szwarc 7, Patry 21, Palacios 16, Rossi 4, Sottile; Cavaccini (L). Peslac, Elia 1, Onwuelo, Rondoni. N.e. Rossato. All. Tubertini.

NOTE

Arbitri: Zanussi Umberto, Simbari Armando

Durata set: 37′, 30′, 24′, 31′. Tot. 2h02′.

Vero Volley Monza: battute vincenti 9, battute sbagliate 12, muri 6, errori 18, attacco 55%
Top Volley Cisterna: battute vincenti 6, battute sbagliate 15, muri 6, errori 22, attacco 52%

Impianto: Candy Arena di Monza

Spettatori: 1051

MVP: Riccardo Goi (libero Vero Volley Monza)

MONZA, 25 GENNAIO 2020 – La Vero Volley Monza torna alla vittoria dopo tre stop consecutivi regalandosi una serata ricca di soddisfazioni. Prova corale di grande intensità, grande reazione di carattere dopo aver perso il primo gioco e vittoria da tre punti, la prima del 2020, contro la Top Volley Cisterna nella quarta giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca 2019-2020. I monzesi partono sottotono, subiscono l’approccio determinato degli ospiti, guidati da un preciso Sottile in regia e dagli ottimi Patry e Palacios in fase offensiva, bravi a chiudere il primo set a proprio favore. Dal secondo gioco in poi è però la Vero Volley ad imporre un ritmo alto, con Orduna a smistare bene per le sue bocche fa fuoco Dzavoronok e Kurek, trovando nelle difese di Goi (MVP del match) e nei turni al servizio di Yosifov e Louati le armi per complicare la ricostruzione dei pontini. Sono però i break conquistati nei prologhi di secondo, terzo e quarto set a spianare la strada ai lombardi, in grado di gestire con lucidità il vantaggio e chiudere positivamente una sfida ostica.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA


Riccardo Goi (libero Vero Volley Monza): “Oggi siamo partiti un po’ contratti, ma poi abbiamo fatto una buona partita: sono contentissimo. E’ una vittoria che ci dà fiducia: i 3 punti erano fondamentali. Molte volte abbiamo dimostrato che siamo una squadra di carattere, che può rimontare sempre”.
Domenico Cavaccini (libero Top Volley Cisterna): “Oggi avevamo approcciato bene la partita, soprattutto battendo bene. Dopo si è abbassato un po’ il nostro livello di battuta mentre il loro è salito: questo ha fatto la differenza. Monza nel secondo e terzo set ha alzato anche il livello della difesa, ed è stato decisivo”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Subito break Cisterna con Palacios e Patry: 5-1 e Soli chiama time-out. Dzavoronok guida la reazione dei monzesi con due lampi di fila, 5-4, ma ancora Palacios a segno per i laziali, 6-4. Kurek e Beretta per il pari Vero Volley, 7-7, ma ancora filotto di due punti Top Volley che vale il nuovo allungo, 10-8. La Vero Volley sale d’intensità con Dzavoronok, l’ace di Louati ed il muro di Yosifov su Patry, mettendo la testa avanti, 11-10, e costringendo Tubertini a chiamare la pausa. Kurek e Beretta spingono avanti Monza, ma un filotto di tre punti guidato da Patry e l’ottimo servizio di Szwarc (anche un ace per lui) vale l’allungo Cisterna, 15-13 e Soli chiama a raccolta i suoi. Dzavoronok piazza la pipe della nuova parità (16-16) e si prosegue in equilibrio fino al 18-18, con Patry che trascina i suoi e Louati che spara out: 22-18 Cisterna. Dentro Sedlacek per Kurek tra le fila di Monza, con Dzavoronok e Sedlacek a piazzare i punti del meno due e Tubertini a chiama re time-out sul 22-20 per i suoi. Al ritorno in campo ace di Louati (22-21), ma il successivo errore del francese in battuta ed il muro di Patry su Dzavoronok coincidono con il 24-21 Top Volley. Dzavoronok non sbaglia, Szwarc fa lo stesso e Cisterna chiude il gioco, 25-22.

SECONDO SET
La Vero Volley Monza parta col piglio giusto (3-1), ma Cisterna reagisce con Patry e Palacios, 3-3. Dzavoronok, su precisi inviti di Orduna, martella bene sia in attacco che in battuta per i padroni di casa, capaci prima di conquistare il break (5-3) e poi di tenerlo vivo, 7-4. Ace di Dzavoronok dopo il time-out Tubertini, con Patry a rispondere per Cisterna, ma Louati a tenere a distanza i lombardi, 12-6. I monzesi difendono tanto, limitando i tentativi di attacco degli ospiti, con Dzavoronok e Kurek che mettono palla a terra con costanza (15-9 Vero Volley). Louati allontana i monzesi, Palacios e Onwuelo (ace) tengono in corsa i laziali (19-13). Errore di Peslac al servizio, Monza ringrazia ma subisce poi il lungolinea di Patry e l’ace di Van Garderen, con Soli che ferma il gioco sul 20-16 per i suoi. Si prosegue con la Vero Volley che scappa e Latina che rincorre, con Patry a farsi sentire sia in attacco che al servizio (anche un ace per lui) e Soli chiama ancora time-out per scuotere i suoi (22-19 Monza). Al ritorno in campo i lombardi mettono il turbo chiudendo il gioco, 25-19, con due attacchi vincenti di Dzavoronok e un’invasione di Cisterna.

TERZO SET
Dopo il punto a punto iniziale è break Monza con Dzavoronok e Louati, 4-2. Latina risale con Patry (6-5), ma Kurek e Dzavoronok firmano il più tre Vero Volley (ottimo turno al servizio di Louati), 8-5. Szwarc e Palacios avvicinano Cisterna (8-7), brava a non perdere contatto (9-8). Nuova fuga dei monzesi con Kurek e Louati e Tubertini chiama time-out sull’11-8 per i padroni di casa. Alla ripresa del gioco la Vero Volley sale d’intensità, scappando con Dzavoronok e Kurek (ace), 13-8. Dzavoronok e Kurek continuano a finalizzare i buoni inviti di Orduna, Yosifov passa bene dal centro e Monza si porta sul 17-12, con Tubertini che chiama a raccolta i suoi. Riprende il gioco ma l’andamento non cambia: Monza, forte del vantaggio accumulato, viaggia sul velluto, incrementando il suo già consistente vantaggio con Dzavoronok e Yosifov, 20-15. Cisterna fatica a reagire con determinazione, appoggiandosi a qualche fiammata di Palacios, e Monza chiude il gioco 25-17 con la bordata di Kurek e l’ace di Beretta.

QUARTO SET
Break Vero Volley Monza grazie all’errore di Rossi dal centro e due ace di Yosifov: 5-1 e Tubertini chiama time-out. Beretta e Dzavoronok per il 7-2 dei padroni di casa, Patry e Van Garderen per il tentativo di rientro di Cisterna, 9-6. Due errori di Van Garderen spianano la strada di nuovo ai lombardi e Tubertini chiama a raccolta i suoi sul 12-7 Vero Volley. Kurek inizia a spingere forte, ma Patry è bravo a rispondere per i laziali, 14-11. Fase calda del match: i monzesi vogliono chiudere, gli ospiti rientrare in gara (16-12). Dentro Peslac per Sottile ed Elia per Szwarc, ma è la Vero Volley ad andare a segno con Beretta e Kurek, 19-13. Ancora Kurek a rispondere a Patry, ma Palacios a tenere viva Cisterna da posto quattro, 21-18, e time-out Soli. La Top Volley sprinta con il servizio (un ace a testa di Patry e Palacios) e si porta a meno uno, 22-21. Nel momento più importante arriva però il muro di Beretta su Patry e la giocata di Dzavoronok (24-21). Ace di Kurek a regalare set, 25-21, e gara 3-1 alla Vero Volley Monza.