LEONI ANCORA LONTANI DAL PALAGRASSATO: SERVE CONTINUITA’

MOTTA DI LIVENZA – Ancora lontani dalle mura amiche del PalaGrassato i leoni biancoverdi dell’HRK Motta di Livenza, si va infatti a Civitanova Domenica prossima per una trasferta di quelle toste, contro una squadra sì domata nella gara di andata, ma in grande forma e che sta davvero dimostrando la sua forza. Lo testimoniano le due ultime vittorie della Golden Plast Civitanova: la prima di ritorno in casa contro la capolista Portoviro (vinta per 3 a 1) e a Prata contro la Tinet Gori Wine (2 a 3) in una gara davvero emozionante (chiusa 19 a 21 al quinto).

I marchigiani, dopo questo grande avvio nel girone di ritorno, si ritrovano secondi in classifica a quota 25 punti (Portoviro 27 punti) e di certo non vorranno perdere il passo proprio tra le mura amiche dell’Eurosuole Forum. La banda Barbon dal canto suo è invece alla ricerca di continuità fuori casa dopo aver centrato i tre punti a Bolzano domenica scorsa per una vittoria che lontano da Motta mancava dalla prima di campionato. L’HRK oggi è la quarta forza di questo girone bianco a quota 24 punti e può giocarsi proprio il sorpasso ai danni di Paoletti e compagni rimanendo in scia delle prime della classe impegnate a loro volta in impegni non semplici.

La Golden Plast Civitanova di coach Rosichini potrebbe scendere in campo con Partenio al palleggio e Paoletti opposto, Di Silvestre (autore di una prova pazzesca sabato scorso a Prata) e Dal Corso in banda, Maletto e Trillini al centro e D’Amico libero. Il “guru” Renato Barbon dovrebbe rispondere con la formazione che si è imposta a Bolzano con capitan Visentin in regia e Albergati sulla sua diagonale, Saibene e Pinali attaccanti di posto quattro, Basso e Zanini centrali e Lollato libero (con Gionchetti pronto ad entrare in difesa).

Lo stesso DS Carniel, dopo la vittoria di Bolzano, ha sottolineato il valore e l’importanza della gara di domenica anche in vista del proseguo del campionato: ”Tre punti importanti, ossigeno vitale dopo la sconfitta in casa contro Torino. Tre punti fondamentali per il morale, per preparare al meglio la partita contro Civitanova dove andremo a dare il tutto per tutto per capire chi siamo e cosa vogliamo fare.”

Si cerca come detto continuità, costanza, la consapevolezza che il lavoro quotidiano fatto con impegno e determinazione porta sempre e comunque ai risultati cercati e voluti. Ma l’impegno deve essere costante non a spot: “Ci sono cose che vanno fatte ogni giorno. Mangiare sette mele la domenica sera invece che una al giorno semplicemente non produrrà l’effetto sperato” (cit. Jim Rohn).

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio – press@pallavolomotta.com