Peimar Volley chiamata all’impresa Lagonegro-Corigliano

Nel momento più difficile, la trasferta più lunga. Dopo tre sconfitte consecutive, l’ultima, dolorosissima, in Coppa Italia Del Monte, la Peimar Volley si prepara al viaggio verso Corigliano Calabro (Cosenza), campo di gioco della Geovertical Geosat Lagonegro, stante l’indisponibilità del proprio Palazzetto. La squadra di coach Paolo Falabella occupa la nona posizione in classifica, con appena una lunghezza di vantaggio sulla “rediviva” Sinergy Mondovì; complice la fresca sconfitta di Castellana Grotte, ha la necessità di sfruttare il turno “casalingo” per mettere punti in cascina. Di tutt’altro avviso, ovviamente, il gruppo di coach Gulinelli, chiamato a portar via l’intera posta per non perdere contatto dalle posizioni di vertice occupate fino a due settimane fa.

Nell’ultima uscita la Geovertical Geosat si è presentata con Zoppellari in regia, il fortissimo russo Tiurin, opposto, Mazzone e Corrado in zona quattro, Robbiati e Maccarone al centro, Spadavecchia libero. Nell’ultima prestazione spiccano i 16 pt di Igor Tiurin, sicuramente l’avversario più temibile per la Peimar, già autore di 27 punti nel match di andata, chiuso 3-2 dai biancoblù di casa. L’attaccante, classe ’87, è soltanto al secondo anno in Italia, dopo aver giocato dieci anni nella massima serie del proprio paese. Altro elemento di spicco, è il classe ’95 Tiziano Mazzone, già nel giro della Nazionale A, un bel percorso nella Trentino Volley alle spalle (scudetto nel 2015), più stagioni a Ravenna (sempre Superlega), e A2 a Cuneo. Sulla sua diagonale troviamo il ventiduenne calabrese Francesco Corrado, scuola Tonno Callipo, quattro anni di serie A a Vibo, poi un passaggio a Catania prima di approdare in maglia Rinascita. Coetaneo di Corrado è il palleggiatore, Francesco Zoppellari, veneto di Padova, prodotto del Club Italia, lo scorso anno a Spoleto, mentre classe ’93 è il libero pugliese Vincenzo Spadavecchia, ben quattro anni alla Emma Villas Aubay, compresa la recente stagione in Superlega, dopo un inizio carriera legato al nome di Castellana Grotte. Al centro, Gabriele Robbiati, tantissimi anni per lui nella categoria in oggetto, A2 Credem Banca, 200 cm classe 1983, e l’altro calabrese scuola Vibo Valentia, Graziano Maccarone, proveniente peraltro dall’esperienza in maglia Acqua Fonteviva Apuana Livorno, agli ordini di coach Montagnani.

Fischio d’inizio ore 18.00 di domenica 19 Gennaio, Pala Brillia, Corigliano Calabro (CS)

Ufficio Stampa Peimar Volley