Prisma Taranto, secondo acuto esterno: vittoria per 3-0 contro Siena

La Prisma Taranto ritrova il successo esterno dopo due mesi e mezzo: al PalaEstra, la squadra di coach Di Pinto si impone per 0-3 (20-25, 13-25, 21-25) contro l’Emma Villas Aubay Siena nel recupero della 7^ giornata del campionato Serie A2 Credem Banca.

IL MATCH – Il tecnico di Turi conferma, in toto, il sestetto che ha conquistato la vittoria nel derby pugliese contro Castellana: Cottarelli sostituisce nuovamente Coscione (alle prese con uno stiramento addominale), Padura Diaz opposto, Gironi-Fiore schiacciatori, Di Martino-Alletti centrali e Goi libero. Coach Spanakis risponde con Ciulli in regia, Panciocco opposto, Della Lunga-Yudin schiacciatori, Zamagni-Barone centrali e Fusco libero.

Avvio sprint per Taranto: parziale di 2-5, condito con un ace di Padura Diaz, che prova subito a dettare legge. Il turno di servizio di Panciocco, schierato in campo al posto di Romanò, permette all’Emma Villas di pareggiare i conti (7-7): la Prisma non molla e inizia a mettere in difficoltà la difesa senese, prendendo le redini del gioco. A muro è prezioso l’apporto di Di Martino che sale in cattedra insieme all’opposto italo-cubano, portando Taranto sul 15-21. Siena prova a reagire ma la squadra ionica è brava a portare a casa il primo set (20-25).

La Prisma parte forte anche nel secondo parziale: i rossoblù si portano sul 3-7 dopo pochi scambi, costringendo Spanakis alla sospensione. Al rientro, Taranto non perde la concentrazione e riesce ad incrementare il gap, portandolo sul +7 (6-13). Il tecnico dei toscani chiama, nuovamente, timeout per spronare i suoi ragazzi e chiedere una reazione ma gli ionici mantengono la giusta cattiveria agonistica: sale in cattedra anche Fabrizio Gironi che, grazie ai suoi attacchi e all’ottima difesa di squadra – specie a muro – fornisce il suo contributo per la conquista del set (13-25).

La reazione di Siena giunge nel terzo set: i toscani, però, devono subito fare a meno di Panciocco, infortunatosi alla caviglia dopo esser caduto sul pallone. La squadra di coach Spanakis, nonostante le difficoltà, sembra giocare più spensierata: la partita diventa equilibrata ed avvincente, con le squadre che danno vita ad una lotta punto a punto. La chiave di svolta arriva nell’ace di Gironi (17-18) che costringe il tecnico senese alla sospensione: l’Emma Villas rimane in gara fino al 21-22, poi Taranto piazza lo scatto decisivo per la vittoria del set (21-25).

Il successo odierno permette alla Prisma Taranto di salire al terzo posto, a quota 17 punti in classifica. Non c’è sosta, però, per gli uomini di coach Di Pinto: domenica prossima i rossoblù saranno impegnati nella trasferta di Marsicovetere contro la Rinascita Volley Lagonegro.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA – PRISMA TARANTO 0-3 (20-25, 13-25, 21-25)

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 3, Panciocco 6, Crivellari ne, Della Volpe 3, Yudin 9, Fusco (L) 0, Fantauzzo 0, Barone 5, Della Lunga 4, Ciulli 2, Romanò ne, Truocchio 2. All.: Spanakis.

PRISMA TARANTO: Fiore 5, Alletti 6, Cottarelli 5, Presta ne, Padura Diaz 17, Di Felice ne, Gironi 14, Goi (L) 0, Persoglia ne, Hoffer ne, Cascio ne, Di Martino 12. All.: Di Pinto.

ARBITRI: Merli – Salvati.

NOTE: Durata set 28’, 23’, 27’.