San Valentino al Pala Agnelli: arriva la Conad!

Venerdì 14 alle 20.30  l’Olimpia è di scena al Pala Agnelli contro la Conad Reggio Emilia, in un match che presenta molte insidie.

La Conad ha nel suo roster una serie di schiacciatori conosciuti come Dolfo e Bellini, ex di turno, dal braccio pesante e grande esperienza in serie A2, e l’opposto Zingel.

A dirigere le fila quest’anno è stato prima coach Bosco, che ha scelto come regista del team il forte palleggiatore Pinelli, dotato di grande esperienza e tecnica. Poi è subentrato coach Lorizio ed infine coach Carlo Fabris proprio nell’ultima settimana, che arriva dal settore giovanile ancorato sul territorio.

Reggio Emilia ha dovuto fare un cambio di ruolo inserendo Zingel a inizio anno come opposto dopo un’iniziale partenza da centrale, suo ruolo naturale, vista la partenza dell’opposto Santangelo, ed è tornata sul mercato in un secondo momento acquistando il centrale Fabi che arrivava da Motta di Livenza, con diverse esperienze precedenti in A2.

La loro posizione in classifica non rende giustizia al roster che vantano, e le sconfitte pesanti che hanno raccolto, ultima quella contro Mondovì, sono state comunque tutte combattute, pertanto non è un match da prendere sottogamba per nessun motivo

All’andata l’Olimpia vinse per 3-0 (25-21, 25-19, 25- 22) , conducendo una partita senza lasciare spazio all’avversario, dominando su ogni fondamentale sin dall’inizio, esplodendo in un gioco lineare e preciso, lasciandosi alle spalle tutte le difficoltà e incertezze delle giornate di inizio campionato. In vantaggio nelle percentuali in attacco con un ottimo Pereira (15 pt) e Tiozzo (13pt), riuscì a contenere anche gli ex schiacciatori Dolfo e Bellini (con un ottimo Cargioli al 100% della forma, 11 punti per lui)che fecero comunque una buona partita. Anche Zingel aveva provato a tenere in gioco la Conad soprattutto nel terzo parziale in cui il break di Olimpia sembrava accorciarsi ma gli oroblù erano riusciti a non avere cali di concentrazione mantenendo sempre un buon ritmo partita senza mai concedere tregua ai padroni di casa.

Le parole del palleggiatore Nicola Zonta, il cui contributo si rivela sempre più un valore aggiunto durante gli ultimi match: “Giocare di venerdí non é semplice poiché la settimana diventa molto corta, soprattutto dopo una trasferta come quella di castellana dalla quale siamo tornati a bergamo lunedí; stiamo ancora recuperando dalle varie influenze che ci hanno colpito settimana scorsa me compreso. É vero che la finale di coppa italia é vicina ma penso sia importante guardare una partita per volta, ci aspetta Reggio Emilia che ha bisogno di punti in chiave salvezza e sono sicuro verranno a Bergamo molto agguerriti, noi dobbiamo essere bravi a fare il nostro gioco e conquistare punti importanti per la classifica.”

Il match sarà dunque tutt’altro che semplice perchè nonostante l’11 posizione di classifica la Conad ha molto da dire e sarà impegnata in questa ultima parte di campionato in un importante scontro salvezza insieme a Cantù e Mondovì, pertanto sarà affamata di punti e facilmente avversario insidioso e tenace.

FIschio d’inizio ore 20.30, arbitri dell’incontro saranno Pristerà Rachela e Santoro Angelo.

Photo: Luca Giuliani

Linda Stevanato-Ufficio stampa Olimpia Bergamo